Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini
AgroInnovAzione

AgroInnovAzione
L'innovazione scende in campo: un filo diretto tra ricercatori e agricoltori. Per produrre di più con meno, puntando sulla qualità.

28 apr Zootecnia

Scordatevi le mucche, il latte ora si produce così

Chi ha detto che il latte vaccino deve essere fatto da una mucca? Una startup statunitense ha messo a punto un metodo alternativo per produrlo che rivoluzionerà il settore lattiero-caseario
perfectdaybottlerendering-1200x1200

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Ogni mattina milioni di italiani si svegliano e come prima cosa aprono il frigo, prendono la bottiglia del latte e la mettono in tavola per la colazione. Anche nelle famiglie statunitensi si ripetono gli stessi gesti, anche se il latte viene versato sui cereali. Ma tra neppure un anno una parte del latte americano potrebbe non essere prodotto da mucche, come è accaduto per millenni, ma da lieviti. La rivoluzione arriva da una azienda della Silicon Valley, Perfect day, che ha modificato ...

21 apr Agrimeccanica

Diserbo, ecco la barra che fa risparmiare il 90% di prodotto

La statunitense Blue river technology ha sviluppato una barra per il diserbo in grado di individuare le malerbe in campo e di colpirle in maniera selettiva con microgetti di diserbante. Meno prodotto utilizzato, più risparmio per l'azienda
blue-river-diserbo

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Uno dei nemici più pericolosi per la produttività delle aziende agricole sono le infestanti. Se non controllate le malerbe proliferano sottraendo nutrimento e spazio vitale alle colture. Per questo gli agricoltori intervengono con i diserbanti, sostanze in grado di uccidere le infestanti eliminando la competizione per risorse come acqua, nutrimento e luce solare. Gli agricoltori sanno bene però che la lotta alle malerbe si è fatta più impegnativa negli ultim ...

Andrew Ive, l'uomo che 'accelera' l'innovazione in agricoltura

Passione, curiosità, idee chiare e rivoluzionarie. Sono queste le qualità che deve avere chi vuole innovare in agricoltura secondo Andrew Ive, managing director di Food-X, l'acceleratore numero uno al mondo di startup AgriFood. Leggi l'intervista
andrew-ive

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

L'Italia è seduta sopra un grande tesoro, la sua tradizione agroalimentare. Dalla Sicilia alla Valle D'Aosta ci sono prodotti legati al territorio che tutto il mondo ci invidia. Però non sempre le nostre aziende riescono a trasf ...

AgriCultura digitale: idee giovani per il made in Italy

L'AgroInnovation Tour fa tappa a Macfrut 2017. Martedì 10 maggio nella Sala Ravezzi 1 di Rimini Fiera, ore 15.00, l'incontro targato Image Line e, per tutta la durata della manifestazione, lo stand multimediale
agroinnovation-tour-agricultura-digitale-macfrut-20170510

Quali sono le potenzialità del digitale in agricoltura? Per scoprirle l'appuntamento è il 10 maggio prossimo a Rimini Fiera: nell'ambito della tappa di AgroInnovation Tour a Macfrut 2017 si terrà il convegno "AgriCul ...

18 apr Agrimeccanica

Robot agricoli per abbattere i costi di produzione

Tra pochi anni saranno disponibili AgBot in grado di sostituire l'uomo in molte operazioni come la raccolta della frutta o i trattamenti fitosanitari. Per le aziende agricole un modo per risparmiare che però creerà enormi problemi occupazionali
agbot

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Si chiamano AgBot (o Farm Robot) e promettono di rivoluzionare il mondo dell'agricoltura nei prossimi anni. Sono i robot agricoli, macchine in grado di svolgere in maniera autonoma, o semi autonoma, i lavori che oggi solo la mano (e l'oc ...

Nextfood Award by Image Line

Al via la prima edizione del contest per le startup della food innovation lanciato da Seeds&Chips e 63De-Sign con il contributo di Image Line. Le candidature possono essere inviate fino al 26 aprile 2017
nextfood-award-2017

La food innovation è la chiave per vincere le sfide del futuro ed è la protagonista della prima edizione del contest internazionale Nextfood Award by Image Line, lanciato da Seeds&Chips e 63De-Sign per premiare la startup ideatrice ...

Solforosa nel vino, dai germogli di vite una alternativa

Ricercatori spagnoli stanno studiando la possibilità di sostituire l'anidride solforosa usata nella produzione del vino con dei composti estratti dai germogli della vite stessa
vendemmia-uva-vino-by-francis-bonami-fotolia-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Sostituire l'anidride solforosa nella produzione del vino è possibile? Ricercatori dell'Ifapa (un istituto di ricerca pubblico spagnolo) hanno vinto il premio The vine science award per la loro ricerca sull'utilizzo di al ...

AgTech, la Silicon Valley europea è in Danimarca

Nella cittadina di Aarhus è nato un polo di ricerca nel campo agricolo e agroalimentare che vuole rivoluzionare il modo in cui produciamo e consumiamo il cibo
ago-food-park-danimarca

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Alle porte della piccola città di Aarhus, nel centro della Danimarca, esiste un polo di ricerca dedicato all'agricoltura e all'alimentazione. Si chiama Agro food park e ha uno scopo ben preciso: rivoluzionare il modo in cui c ...

14 feb Agrimeccanica

Iot, dal trattore alla serra. Se le attrezzature ci parlano

L'Università di Wageningen, in Olanda, è a capo di un progetto che ha come obiettivo quello di portare la rivoluzione Iot (Internet of things) nelle aziende agricole. Sensori e intelligenza artificiale, l'Internet of farm promette di rivoluzionare il modo con cui coltiviamo la terra
agricoltura-di-precisione-iof-fonte-istock

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

La tecnologia è ormai entrata negli oggetti di uso quotidiano. Dall'orologio che tiene sotto controllo il nostro battito cardiaco mentre facciamo sport ai sensori di parcheggio in auto, fino alle app che ci informano sullo stato del t ...

Oidio e peronospora, anche la Glera verso la resistenza

Ricercatori del Crea di Conegliano (Tv) stanno lavorando per trasmettere i geni di resistenza a peronospora e oidio alle piante di Glera da cui si ottiene il famoso Prosecco. Leggi l'intervista
uva-glera-fonte-universita-pisa

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

A Conegliano (Tv) si è tenuto a fine anno un importante convegno incentrato sulla Glera. Questo vitigno è al centro del boom del vino Prosecco, re delle esportazioni di Veneto e Friuli verso i mercati del Nord Europa  ...

Fragolicoltura, così si risparmiano acqua e fertilizzanti

Uno studio del Crea ha dimostrato come attraverso l'uso di sonde e di software sia possibile diminuire l'utilizzo di acqua e di fertilizzanti, rispettivamente fino al 23% e al 18%. Senza rinunciare a quantità e qualità
fragole-idroponica-crea2

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

E' possibile ridurre significativamente l'utilizzo di acqua e di fertilizzanti in fragolicoltura? Sì, secondo uno studio condotto dal Crea frutticoltura di Forlì e finanziato dalla Regione Veneto. I ricercatori hanno dimos ...

Cereali, ecco la seminatrice che evita il diserbo

Ricercatori del Crea hanno messo a punto una seminatrice che dispone i semi in maniera non lineare mettendo il cereale nelle condizioni di avere la meglio sulle infestanti. Una manna per chi fa biologico, un'opportunità per le aziende tradizionali
seminbio-crea

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Un controllo efficace delle erbe infestanti è un elemento chiave per una cerealicoltura redditizia. Se nell'agricoltura tradizionale il diserbo chimico è la soluzione scelta dalla maggior parte degli operatori, quando ...

Viti Piwi, oidio e peronospora ko

Si chiamano viti Piwi, abbreviazione di Pilzwiderstandfähig, e sono vitigni resistenti alla peronospora e all'oidio. Di origine tedesca, si stanno diffondendo anche in Italia
vigna-vigneto-uva-bianca-grappolo-by-hykoe-fotolia-750

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Il loro nome corretto è Pilzwiderstandfähig, ma per tutti si chiamano semplicemente viti Piwi. Un nome che indica i vitigni naturalmente resistenti alle patologie fungine più temute dai viticoltori: oidio e peronospora. Di vi ...

Alghe, un'opportunità per i florovivaisti

Il settore del florovivaismo è in recessione e molte serre sono rimaste vuote. "Un'opportunità per chi vuole passare alla coltivazione di alghe". Leggi l'intervista a Katia Parati dell'Istituto Spallanzani
serre-serra-by-studiogriffon-fotolia-750x500

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

La coltivazione di alghe potrebbe dare nuovo ossigeno alle tante aziende agricole attive nel florovivaismo che stanno subendo la crisi. La concorrenza estera e il calo dei consumi hanno costretto mole imprese a chiudere i battenti. Nella sola Lombard ...

Leggi tutti gli articoli della rubrica

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 27 aprile a 131.981 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner