Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

La redazione di AgroNotizie

Alessio Pisanò

Alessio Pisanò

Corrispondente da Bruxelles

Nato nel 1982 a Lecce, cresciuto a Verona, dal 2008 vivo a Bruxelles dove lavoro come giornalista freelance e mi occupo di digital communication per singoli e associazioni. Scrivere di Europa non vuol dire scrivere di “Esteri”, è solo una parte di “Interni”, chi lo deve ancora capire se ne accorgerà di colpo un giorno. Parlare “di Ue” seriamente e senza luoghi comuni in Italia non è facile, ma noi ci proviamo.

Come ogni freelancer che si rispetti, le collaborazioni vanno e vengono. Attualmente scrivo per IlFattoQuotidiano.it, Italpress, e saltuariamente per Lettera43, L'Arena di Verona, Il Giornale di Vicenza, Left Avvenimenti, Il Salvagente. Lavoro come videomaker per EurActiv.it e, saltuariamente per Eunews.it. Da fine gennaio 2014 ho iniziato a collaborare con AgroNotizie. In questi anni ho scritto anche per Helpconsumatori, L'Indro e fino al dicembre 2012 ho curato una rubrica di attualità europea per la televisione online BobineTV.

Scrivo in inglese di Ecoinnovazione per il sito EcoAp della Commissione europea e per il The New Federalist, il magazine online dei giovani federalisti europei, le cui idee mi intrigano parecchio.

Gestisco tre blog: www.alessiopisano.com, uno su IlFattoQuotidiano.it e l'altro in inglese su BlogActiv.eu dove, ovviamente, scrivo sempre di Europa.

Cosa penso dell'Europa (o dell'Ue)? Che potrebbe essere la soluzione a tutti i mali... o quasi...

Sfoglia gli articoli di Alessio Pisanò

Contatta l'autore

Finanziamenti agricoli, l'Ue taglia 15,9 milioni all'Italia

Le motivazioni: carenze di gestione. Se i fondi non vengono recuperati entro quattro anni la Commissione europea potrebbe ricorrere a sanzioni economiche
soldi-monete-euro-by-k-u-haler-fotolia-750

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

La Commissione europea non riconosce a 16 Paesi membri ben 130,6 milioni di euro di finanziamenti agricoli per carenze di gestione nel periodo 2011-2014. All’Italia vengono negati 15,9 milioni di euro soprattutto per carenze nei controlli e nelle scadenze degli appalti pubblici. Fondi Feaga e Fesr Le spese escluse che la Commissione europea non ha ritenuto valide per i 16 Paesi Ue sono state effettuate nell'ambito del Fondo europeo agricolo di garanzia (Feaga) e del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Fesr). I Paesi coinvolti sono Bulgaria, Cipro, Germania, Grecia, Spagna, Francia, Italia, Lettonia, Ungheria, Austria, Polonia, Portogallo, Slovenia, Finlandia, Svezia e Regno Unito. Maglia nera alla Polonia, con 29,9 milioni di fondi da recuperare. Italia, carenze in controlli e appalti pubblici Per quanto riguarda i 15,9 milioni di euro di spesa negati all’Italia, la Commissione europea parla di “controlli insufficienti”, “regime sanz

Agrofarmaci biologici a basso rischio, serve chiarezza

Gli eurodeputati chiedono la modifica del regolamento 1107/2009, che regola i prodotti fitosanitari, al fine di istituire una procedura accelerata per la loro valutazione e autorizzazione. Secondo gli esperti potrebbero sostituire quelli convenzionali
agrofarmaci-fitosanitari-distribuzione-by-federico-rostagno-fotolia-750

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

Una procedura di autorizzazione più rapida Gli eurodeputati chiedono alla Commissione europea di modificare il regolamento 1107/2009 che regola i prodotti fitosanitari prima della fine del 2018, al fine di istituire una procedura accelerata per la valutazione, l'autorizzazione e la regis ...

Agroalimentare, il Parlamento europeo approva l'accordo Ue-Canada

Il Ceta elimina i dazi di molti beni e servizi e protegge oltre 140 Indicazioni geografiche europee. Per diventare definitivo dovrà essere ratificato dagli Stati Ue, ma dal 1° aprile sarà applicato in via provvisoria. Guarda l'intervista all'eurodeputato Giovanni La Via
agroalimentare-made-in-italy-ortaggi-carne-olio-by-exclusive-design-fotolia-750

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

Mercato canadese si apre L'accordo Ceta, testo completo disponibile a questo link, eliminerà i dazi sulla maggior parte dei beni e dei servizi e prevede il mutuo riconoscimento della certificazione per una vasta gamma di prodotti. Il Canada aprirà il mercato degli appalti pu ...

Ogm, iniziata la causa Fidenato sulla coltivazione di mais Mon810 in Italia

La Corte Ue si pronuncerà sulla legittimità del divieto italiano del 2013 precedente alla possibilità accordata dalla Commissione europea di deroghe nazionali dell'aprile 2015
mais-pannocchia-by-smereka-fotolia-750

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

Il caso Fidenato Gli agricoltori Fidenato e Taboga sono imputati in un procedimento penale in Italia per aver coltivato mais transgenico di tipologia Mon810 nel loro campo a Colloredo di Monte Albano in provincia di Udine. Dopo diverse sentenze italiane, il giudice del Tribunale di Udine si &egrav ...

Futuro della Pac, aperta una consultazione pubblica

La consultazione, lanciata dalla Commissione europea, resterà aperta tre mesi. I risultati serviranno all'esecutivo comunitario per la riforma della Politica agricola comune post 2018
bandiera-europea-europa-by-andrey-kuzmin-fotolia-750

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

Una consultazione pubblica sul futuro della Pac La Commissione europea apre una consultazione pubblica di tre mesi, disponibile a questo link, sull'ammodernamento e la semplificazione della Politica agricola comune (Pac). Possono parteciparvi agricoltori, organizzazioni, parti inte ...

Europarlamento, Paolo De Castro eletto vicepresidente della Comagri

Sviluppo rurale, regolamento orizzontale, pagamenti diretti e Ocm tra le priorità. Guarda l'intervista
paolo-de-castro-vicepresidente-comagri-parlamento-europeo-fonte-alessio-pisano

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

Lo scorso 25 gennaio Paolo De Castro è stato eletto primo vicepresidente della Commissione Agricoltura del Parlamento europeo. Tra le priorità di De Castro per i prossimi due anni e mezzo di legislatura, l'approvazione del Regolamento "Omnibus" che introduce modif ...

Neonicotinoidi, stop anche per il 2017

Divieto rinnovato almeno fino alla fine dell'anno. E mentre si attende la valutazione finale, ambientalisti e multinazionali del settore agricolo si sfidano a colpi di studi scientifici
sementi-semi-fagioli-scis65-fotolia-750x499

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

La Commissione europea ha rinnovato lo stop ai neonicotinoidi almeno fino a fine 2017, ammettendo deroghe solo per il loro utilizzo in serra; si attende ora la valutazione finale della commissione internazionale congiunta Paff. In attesa della decisione finale Lo scorso ottobre l’Autorit&a ...

Pac post 2020, semplificazione e modernizzazione

Obiettivi principali secondo Phil Hogan, commissario Ue all'Agricoltura: "Migliorare l'accesso al credito, abbattere la burocrazia e garantire un contesto lavorativo stabile e prevedibile". Guarda le videointerviste
agricoltura-campo-agricolo-trattore-by-hramovnick-fotolia-750

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

Conferenza sul futuro della Politica agricola comune (Pac) post 2020. Parole d'ordine "semplificazione e modernizzazione". "La Pac protegge 22 milioni di agricoltori e dà lavoro direttamente o indirettamente a 44 milioni di europei", ha affermato Jean-Claude Juncker ...

Il Parlamento Ue contro la volatilità dei prezzi

Pur non vincolante, la risoluzione approvata sottolinea l'importanza di proteggere i redditi degli agricoltori europei. In vista della Pac post 2020
parlamento-europeo-bandiere-europa-by-artjazz-fotolia-750

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione non vincolante che invita la Commissione europea a proteggere gli agricoltori dalla volatilità dei prezzi nel contesto della nuova Politica agricola comune post 2020. Tra le misure proposte troviamo contratti scritti, sostegno alla gestione d ...

Biologico, niente accordo a Bruxelles

Il mancato accordo tra gli Stati membri ferma le negoziazioni sulla riforma del bio. Se ne riparlerà nel 2017
bandiera-europea-europa-by-andrey-kuzmin-fotolia-750

Alessio Pisanò di Alessio Pisanò

“Nonostante i passi in avanti nelle negoziazioni non sarà possibile raggiungere un accordo sulla riforma del biologico entro la fine dell’anno”. Lo si legge nelle conclusioni dell’ultimo Consiglio Ue agricoltura dell’anno. La Presidenza del Consiglio dell’ ...

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 23 febbraio a 130.889 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner