Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!

Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Gestione della pianta: Kiwi
Discussione avviata martedì 15 gennaio 2008 - 18:44 • viste: 3086 • risposte: 12

Kiwi

Scritto martedì 15 gennaio 2008 - 19:12

Salve a tutti, vorrei sapere quando, come e perchè usare il Dormex sul kiwi.
Grazie anticipatamente.

rispondi

RE: Kiwi

Scritto venerdì 18 gennaio 2008 - 18:12

Le ho inviato i miei dati via mail.
Il prodotto in oggetto è commercializzato dalla ditta Agricola Internazionale.
Per alcune informazioni www.agricolainternazionale.it.

rispondi

RE: Kiwi

Scritto venerdì 18 gennaio 2008 - 18:25

Dormex principio attivo Idrogeno cianammide.
E' un fitoregolatore attivatore della crescita
che ha come effetti:
- aumento dei germogli per tralcio;
- effetto idradante sui frutti laterali;
- uniormità della fioritura e della fruttificazione;
- incremento della resa e della qualità.

rispondi

RE: Kiwi

Scritto domenica 3 febbraio 2008 - 07:35

Buongiorno a tutti, ho delle difficoltà ad usare il Dormex, in quanto sull'etichetta è scritto di non utilizzare il prodotto su Actinidia grandinata. Io, la grandinata sulla coltivazione, l'ho subita a primavera scorsa, ma le ferite provocate durante l'estate hanno avuto il tempo per rimarginarsi.
Ora sono nel dubbio se poter usare il prodotto o no in questa stagione.
Cordiali saluti.

rispondi

RE: Kiwi

Scritto domenica 20 luglio 2008 - 17:46

Il Dormex pare che sia stato tolto dal mercato a causa di diverse intossicazioni da uso scorretto da parte di diversi operatori; sapete dirmi se c'è qualche altro preparato con caratteristiche simili?
Grazie, saluti.

rispondi

RE: Kiwi

Scritto martedì 12 agosto 2008 - 09:38

Salve a tutti,
sono un produttore di kiwi di Latina e da diversi anni impiego sia il Dormex che il Sitofex in post allegagione, con ottimi risultati.
Quest'anno ho provato a non trattare 1 ha con i ue prodotti ed ecco i risultati:
- fioritura un pò inferiore come numero di fiori (le gemme comunque si sono aperte tutte e hanno prodotto tralci);
- moltissime fruttificazioni a "3" e a "2", quindi ho dovuto aumentare la manodopera per diradare i frutti in eccesso;
- in sostituzione del Sitofex, ho impiegato il Florone, distribuendolo in 3 volte, alla distanza di 10 gg una dall'altra (ho cominciato a trattare quando il frutto era grande come un'oliva);
- in seguito, ho distribuito in via fogliare ogni 8-10 gg: fertilizzante fogliare 20-20-20, calcio solubile, alghe liquide fino alla fine di luglio.
Conclusioni personali: sarebbe meglio per tutti non distribuire più questi prodotti che si sono dimostrati nocivi e che tra l'altro sfruttano di più le piante (come se per aumentare le nostre prestazioni assumessimo di continuo eccitanti).
Eliminando il Sitofex (cppu), ho impiegato il Florone (amminoacidi naturali e azoto) e vi garantisco che i risultati sono simili, se distribuito secondo il metodo da me sperimentato. Per quello che mi riguarda dal prossimo anno non darò più al mio appezzamento (5 ha) il Dormex (comunque vietato) e il Sitofex.
Saluti.

rispondi

RE: Kiwi

Scritto sabato 3 gennaio 2009 - 18:23

pinoluccisano wrote:

Buongiorno a tutti, ho delle difficoltà ad usare il Dormex, in quanto sull'etichetta è scritto di non utilizzare il prodotto su Actinidia grandinata. Io, la grandinata sulla colivazione, l'ho subita la primavera scorsa, ma le ferite provocate durante l'estate hanno avuto il tempo per rimarginarsi.
Ora sono nel dubbio se poter usare il prodotto o no in questa stagione.
Cordiali saluti.

Secondo un mio parere lo puoi usare l'importante e che i tralci siano ben lignificati quelli rimanenti della potaturaUva

rispondi

RE: Kiwi

Scritto domenica 11 gennaio 2009 - 18:24

Salve a tutti, io uso Dormex su albicocco sotto serra e mi trovo benissimo. Le differenze tra le piante trattate e quelle non trattate sono impressionanti: le prime infatti fioriscono uniformemente, l albicocche maturano prima, le seconde invece caricano eccessivamente e per diradarle ci vuole quasi il doppio del tempo. Quindi non oso neanche immaginare un futuro senza Dormex!!!

rispondi

RE: Kiwi

Scritto domenica 1 febbraio 2009 - 19:20

Il "Florone" contiene lo 0,003 % di Molibdeno, ora i miei ricordi di chimica studiata all'università sono un pò offuscati quindi ho controllato su internet... ecco i risultati :

Effetti del molibdeo sulla salute
Sulla base di esperimenti sugli animali, il molibdeno ed i relativi composti sono altamente tossici. Alcune evidenze di disfunzione al fegato con iperbilirubinemia sono state segnalate in operai cronicamente esposti in un impianto sovietico Mo-Cu. In aggiunta, segni di gotta sono stati trovati negli operai di fabbriche e fra gli abitanti delle regioni dell'Armenia ricche di molibdeno. Le caratteristiche principali erano dolori a ginocchia, mani, piedi, deformità articolari, eritema e edema delle zone delle giunture.

Effetti ambientali del molibdeno
Il molibdeno è essenziale per tutte le specie. Come per gli altri oligometalli, tuttavia, quello che è essenziale in quantita' molto piccole puo' essere altamente tossico in dosi maggiori. Esperimenti su animali hanno indicato che troppo molibdeno causa deformità fetali. Il foraggio contente più di 10 ppm di molibdeno metterebbe la maggior parte del bestiame a rischio.

rispondi

RE: Kiwi

Scritto mercoledì 12 agosto 2009 - 11:15

ibertas wrote:

Salve a tutti,
sono un produttore di kiwi di Latina e da diversi anni impiego sia il Dormex che il Sitofex in post allegagione, con ottimi risultati.
Quest'anno ho provato a non tratare 1 ha con i due prodotti ed ecco i risultati:
- fioritura un pò inferiore come numero di fiori (le gemme comunque si sono aperte tutte e hanno prodotto tralci);
- moltissime fruttificazioni a "3" e a "2", quindi ho dovuto aumentare la manodopera per diradare i frutti in eccesso;
- in sostituzione del Sitofex, ho impiegato il Florone, distribuendolo in 3 volte, alla distanza di 10 gg una dall'altra (ho cominciato a trattare quando il frutto era grande come un'oliva);
- in seguito, ho distribuito in via fogliare ogni 8-10 gg: fertilizzante fogliare 20-20-20, calcio solubile, alghe liquide fino alla fine di luglio.
Conclusioni personali: sarebbe meglio per tutti non distribuire più questi prodotti che si sono dimostrati nocivi e che tra l'altro sfruttano di più le piante (come se per aumentare le nostre prestazioni assumessimo di continuo eccitanti).
Eliminando il Sitofex (cppu), ho impiegato il Florone (amminoacidi naturali e azoto) e vi garantisco che i risultati sono simili, se distribuito secondo il metodo da me sperimentato. Per quello che mi riguarda dal prossimo anno non darò più al mio appezzamento (5 ha) il Dormex (comunque vietato) e il Sitofex.
Saluti.

Ciao,
sono un nuovo agricoltore e soprattutto inesperto. Mi è piaciuta molto la tua filosofia di coltivazione e quindi ti pregherei di dettagliare, se puoi, la tua esperienza con i prodotti che tu ritieni raggiungano una buona e sana resa rispettando l'uomo, la pianta e ,dando anche soddisfazione economica al produttore.
Ti ringrazio.
enrico1bressan@yahoo.it

rispondi

RE: Kiwi

Scritto sabato 25 settembre 2010 - 10:17

Ciao,
sai dirmi dove posso approvigionarmi del Florone.

Ciao e grazie della risposta

kiwi11 wrote:

ibertas wrote:
Salve a tutti,
sono un produttore di kiwi di Latina e da diversi anni impego sia il Dormex che il Sitofex in post allegagione, con ottimi risultati.
Quest'anno ho provato a non trattare 1 ha con i due prodotti ed ecco i risultati:
- fioritura un pò inferiore come numero di fiori (le gemme comunque si sono aperte tutte e hanno prodotto tralci);
- moltissime fruttificazioni a "3" e a "2", quindi ho dovuto aumentare la manodopera per diradare i frutti in eccesso;
- in sostituzione del Sitofex, ho impiegato il Florone, distribuendolo in 3 volte, alla distanza di 10 gg una dall'altra (ho cominciato a trattare quando il frutto era grande come un'oliva);
- in seguito, ho distribuito in via fogliare ogni 8-10 gg: fertilizzante fogliare 20-20-20, calcio solubile, alghe liquide fino alla fine di luglio.
Conclusioni personali: sarebbe meglio per tutti non distribuire più questi prodotti che si sono dimostrati nocivi e che tra l'altro sfruttano di più le piante (come se per aumentare le nostre prestazioni assumessimo di continuo eccitanti).
Eliminando il Sitofex (cppu), ho impiegato il Florone (amminoacidi naturali e azoto) e vi garantisco che i risultati sono simili, se distribuito secondo il metodo da me sperimentato. Per quello che mi riguarda dal prossimo anno non darò più al mio appezzamento (5 ha) il Dormex (comunque vietato) e il Sitofex.
Saluti.

Ciao,
sono un nuovo agricoltore e soprattutto inesperto. Mi è piaciuta molto la tua filosofia di coltivazione e quindi ti pregherei di dettagliare, se puoi, la tua esperienza con i prodotti che tu ritieni raggiungano una buona e sana resa rispettando l'uomo, la pianta e ,dando anche soddisfazione economica al produttore.
Ti ringrazio.
enrico1bressan@yahoo.it

rispondi

RE: Kiwi

Scritto domenica 14 novembre 2010 - 13:37

bellissimo53 wrote:

Il Dormex pare che sia stato tolto dal mercato a causa di diverse intossicazioni da uso scorretto da parte di diversi operatori; sapete dirmi se c'è qualche altro preparato con cratteristiche simili?
Grazie, saluti.

rispondi

RE: Kiwi

Scritto martedì 22 gennaio 2013 - 22:21

Salve a tutti, da ottobre sono il responsabile tecnico di EDFMAN ed Atlantica agricola, aziende che producono e commercializzano fertilizzanti,come il Florone, Razormin e tanti altri, con l'esperienza di diversi anni di lavoro ormai su kiwi possiamo dire di avere un ottimo protocollo per una produzione di qualita e quantità ottimali.
Per qualsiasi informazione non esitate a contattarmi ivan.pistillo@alice.it

rispondi