Psr Marche, ultimi giorni per i contributi straordinari agli allevatori di bovini

A disposizione fino a 7mila euro ad azienda di vitelloni da carne con linea vacca-vitello. Scadenza il primo dicembre 2020, all'interno il link al bando

vitello-stalla-750-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg.jpg

Vitelli da carne, nelle Marche stanziati 1,5 milioni per contributi straordinari
Fonte foto: Matteo Giusti - Agronotizie

E' ancora aperto fino al primo dicembre il bando per le misure straordinarie per gli agricoltori marchigiani che allaveno bovini da carne in aziende con linea vacca-vitello.

Il bando, aperto sulla sottomisura 21.1 operazione B del Psr, vuole cercare di contrastare almeno in parte la crisi di liquidità dovuta all'emergenza Covid-19 e per farlo mette a disposizione 1,5 milioni di euro.

Possono fare domande di aiuto come beneficiari tutti gli agricoltori che allevino bovini da carne in aziende con linea vacca-vitello con almeno otto capi nati e allevati nelle Marche e registrati in Banca dati nazionale (Bdn) al momento della domanda.

L'aiuto prevede un contributo forfettario calcolato in base al numero e all'età degli animali allevati per cercare di compensare i maggiori costi e i minori ricavi sostenuti durante l'emergenza sanitaria.

Gli aiuti sono calcolati in base a questa tabella e prevedono un contributo minimo di mille euro e un massimo di 7mila euro per azienda.

Le domande devono essere inviate in modalità informatica sul portale Siar entro il primo dicembre 2020.
Per maggiori informazioni e dettagli si rimanda alla pagina ufficiale e al testo completo del bando.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 253.737 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner