Toscana, il bando per gli indennizzi da lupi

Previsti contributi del 100% per gli animali morti o feriti e dell'80% per le spese veterinarie. Scadenza il 31 marzo 2020. All'interno il link al bando

lupo-appenninico-by-luigi-piccirillo-wikipedia-jpg.jpg

Lupi, in Toscana aperto il bando per gli indennizzi
Fonte foto: Luigi Piccirillo - Wikipedia

La Toscana ha aperto il bando per richiedere gli indennizzi per i danni causati dai lupi nel 2019 da parte degli allevatori.

Possono fare richiesta tutte le aziende agricole singole o associate della regione che abbiano un allevamento di pecore, capre, suini, bovini o bufale, cavalli e asini.

Gli indennizzi copriranno:
  • il 100% dei danni diretti, cioè il numero degli animali morti o feriti in base a tariffario riportato nel bando;
  • l'80% dei danni indiretti, cioè gli interventi di cura e di trattamento veterinario che comunque non devono essere maggiori del valore di mercato dell'animale.

Per poter acceder all'indennizzo è necessario che l'azienda abbia messo in atto almeno una misura preventiva come recinzioni o cani da guardia, e che abbia effettuato la segnalazione del danno alla Asl entro ventiquattro ore dall'evento e di aver fatto la comunicazione del danno al settore territoriale competente entro ventiquattro ore dall'intervento dell'Asl.

La priorità sarà data nell'ordine: agli Imprenditori agricoli professionali (Iap) giovani, con meno di quaranta anni, agli Iap in zone montane, agli altri Iap, e infine agli imprenditori agricoli non Iap.

Le domande, assieme alla documentazione necessaria devono essere presentate sul portale Artea all'istanza ID 21405 entro il 31 marzo 2020.

Per maggiori informazioni e dettagli si rimanda al testo completo del bando.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 221.814 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner