Il caseificio mobile, focus group

Lunedì 2 dicembre 2019 alle 9.30 al Crea, Centro di ricerca zootecnia e acquacoltura, Lodi

caseificio-mobile-evento-crea-20191202.png

Lodi, 2 dicembre 2019

Lunedì 2 dicembre 2019 alle 9.30 si terrà al Crea, Centro di ricerca zootecnia e acquacoltura, viale Piacenza n 29 a Lodi l'evento: "Focus group: il caseificio mobile".

Il caseificio mobile, naturale evoluzione e completamento dei caseifici di azienda agricola, consente di rendere remunerative quantità giornaliere di latte ancora più limitate (60-200 litri) rispetto ai minicaseifici aziendali.

Il "Focus dell'innovazione sulla zootecnia- Il Caseificio Mobile a Lodi" fa parte delle attività divulgative della Rete rurale nazionale 2014-2020 finanziate dal Mipaaf. In tale ambito il caseificio mobile sarà protagonista al Crea, Centro di ricerca zootecnia e acquacoltura di Lodi.

Nel corso dell'evento saranno presentate le finalità del caseificio mobile e ci sarà una dimostrazione del suo funzionamento. Il caseificio mobile è un dispositivo rivolto alle piccole e medie aziende agrarie e adatto a trasformare in loco piccole quantità di latte.

L'iniziativa ha l'obiettivo di evidenziare possibili problematiche e opportunità e promuovere una discussione con gli attori coinvolti, titolari di aziende bovine e ovicaprine di piccole dimensioni, localizzate in aree pedemontane e montane.

Programma


9.30 Ricevimento e registrazione
9.45 Avvio Focus Group
• presentazione Centro Crea-Za e Caseificio sperimentale
• il minicaseificio mobile: storia e applicazioni in aziende agricole
12.30 Lunch
14.00 Chiusura

Relatori: G. Giraffa, S. Barzaghi, G. Cabassi, S. Francolino (Crea-Za, Lodi).

Partecipazione gratuita.

Per ragioni organizzative si prega di dare conferma via e-mail al seguente indirizzo: giorgio.giraffa@crea.gov.it o telefonando ai seguenti numeri: 0371-450132/450104

Scopri la locandina dell'evento

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.777 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner