Emilia Romagna, il bando per gli aiuti all'apicoltura 2020

A disposizione oltre 550mila euro per i contributi riservati ad associazioni, aziende ed enti. Scadenza il 19 novembre prossimo. All'interno il link al bando

api-alveare-apicoltura-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg1.jpg

Apicoltura, aperto in Emilia Romagna il bando per gli aiuti al settore
Fonte foto: Matteo Giusti - Agronotizie

L'Emilia Romagna ha attivato il bando per gli aiuti all'apicoltura previsti dall'Ocm miele per la campagna 2019-2020.

A disposizione di associazioni, enti ed apicoltori ci sono 556.787,89 euro destinati a finanziare il comparto, dalla formazione all'assistenza tecnica, dall'acquisto di materiali alla lotta alle malattie degli alveari, al ripopolamento apistico.

Per la formazione sono previsti e destinati alle associazioni 9.600 euro per la realizzazione di corsi, 14.400 euro per la pubblicazione di opuscoli e materiale informativo e 22mila euro per la realizzazione di convegni e seminari.

Sempre alle associazioni sono riservati 180mila euro per l'assistenza tecnica per i soci, e 34.500 euro per le attività di gestione dell'anagrafe apistica e la realizzazione di cartografie florali.

Per l'acquisto delle attrezzature, finanziabili al 50%, sono disponibili 55mila euro per apicoltori e associazioni per l'acquisto di materiale per la conduzione dell'apiario, 46.987,89 euro per l'acquisto di attrezzature da nomadismo finanziabili al 50% e 72mila euro per l'acquisto di arnie a fondo a rete e varroa scanner finanziabili al 60%.

Per la lotta alle malattie le associazioni hanno a disposizione 1.500 euro per la sterilizzazione delle attrezzature dei soci.

Per la valorizzazione dei prodotti sono previsti per le associazioni 50.800 euro per le analisi qualitative e 10mila euro per il miglioramento della qualità dei prodotti per una loro maggiore valorizzazione sul mercato.

Riguardo al ripopolamento apistico ci sono 10mila euro per l'acquisto di sciami e api regine di sottospecie Apis mellifera ligustica, finanziabili al 60% destinati agli apicoltori.

Infine sono previsti 50mila euro destinati ad associazioni ed enti per la realizzazione di progetti di ricerca sulla valorizzazione e l'incremento della qualità dei prodotti apistici e su studi mirati alla lotta alle malattie degli alveari.

Le domande devono essere presentate in modalità telematica su Agrea entro il 19 novembre 2019.
Per maggiori informazioni e dettagli si rimanda alla pagina web ufficiale e al testo completo del bando.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.674 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner