EVENTO ONLINE - Migliorare la resistenza ai patogeni in piante di fragola non geneticamente modificate

Appuntamento con il webinar, gratuito e in lingua inglese, il 6 ottobre 2021 dalle 14:00 alle 16:00

fragole-piante-fragola-by-lzf-adobe-stock-750x499.jpeg

Il webinar si terrà il 6 ottobre 2021 dalle 14:00 alle 16:00 in lingua inglese (Foto di archivio)
Fonte foto: © lzf - Adobe Stock

Mercoledì 6 ottobre 2021 è in agenda un nuovo appuntamento online nell'ambito del progetto Med-Berry, coordinato dall'Università degli Studi di Bologna, intitolato "Enhancing the Fruit Pathogen Resistance in Gmo-free Strawberry Plants" ("Migliorare la resistenza ai patogeni in piante di fragola non geneticamente modificate"). L'evento si terrà in lingua inglese.

Lo sviluppo di soluzioni rapidamente operative è fondamentale per contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici. Per questo motivo, uno dei principali obiettivi del progetto Med-Berry è l'applicazione di approcci basati sull'intragenesi al fine di ottenere velocemente piante di fragola con una maggiore resistenza alle malattie fungine, senza ricorrere alle tecnologie ogm.

Il webinar, che si terrà dalle 14:00 alle 16:00, tratterà i risultati preliminari ottenuti dai partner del progetto su questa linea di ricerca e la loro importanza per le prossime sfide agricole.

Med-Berry è un progetto Prima, Partnership for Research and Innovation in the Mediterranean Area, finalizzato allo sviluppo di strategie alternative e competitive per la riduzione dell'uso di agrofarmaci nella coltivazione delle fragole e per la gestione di emergenze fitosanitarie e diffusione di nuove malattie causate dall'aumento della temperatura nell'area mediterranea.
 

Programma

Ad aprire i lavori l'intervento di Elena Baraldi del Dipartimento di Scienze Agrarie e Alimentari dell'Università di Bologna "The Med-Berry project and the development of intragenic strawberries" ("Il progetto Med-Berry e lo sviluppo delle fragole intrageniche").

A seguire Jan Schaart dell'Università e Ricerca di Wageningen, Paesi Bassi, spiegherà "Cisgenesis and intragenesis concepts for genetic modification" ("Concetti di cisgenesi e intragenesi per la modificazione genetica"), mentre l'intervento di Lucía Cervantes, di Viveros California, Spagna, interverrà su "Research & development and breeding activities at Viveros California" ("Attività di ricerca & sviluppo e breeding presso Viveros California").

Silvia Sabbadini del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali, D3A, di Ancona, presenterà la relazione dal titolo "Selectable marker and reporter genes for the selection of intragenesis-based plants" ("Geni marker e reporter selezionabili per la selezione di piante basate sull'intragenesi") a cui farà seguito l'intervento di José L. Caballero del Dipartimento di Biochimica e Molecolare dell'Università di Cordoba, Spagna, che verterà su "Promoter and gene sequences of interest to increase pathogen resistance through intragenesis approach and the synthetic biology strategy" ("Promotori e sequenze geniche di interesse per aumentare la resistenza ai patogeni attraverso metodi basati sull'intragenesi e strategie di biologia sintetica").

L'incontro si concluderà con lo spazio riservato alle domande e alle discussioni generali.

Scarica il programma in lingua inglese

Per seguire l'incontro è necessario registrarsi gratuitamente a questo link
Med-Berry
 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 265.841 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner