Arsial punta sulle piante officinali

A disposizione i riferimenti normativi e il materiale informativo realizzato negli ultimi anni per intraprendere questo tipo di coltivazione, sempre più richiesta dal mercato

aromatiche-officinali-salvia-rosmarino-by-arsial-jpg.jpg

Aromatiche e officinali, l'Arsial punta allo sviluppo della produzione in Lazio
Fonte foto: Arsial

L'Arsial, l'Agenzia regionale per lo sviluppo e l'innovazione agricola del Lazio sta portando avanti una campagna di informazione tecnica per sviluppare la coltivazione delle piante officinali a livello regionale.

Le piante officinali stanno riscuotendo un interesse sempre maggiore, grazie alla possibilità di utilizzo in vari settori, da quello alimentare a quello cosmetico, da quello farmaceutico a quello dei fitofarmaci, o della mangimistica.

E il Lazio ha una grande disponibilità di superfici adatte, dal punto di vista pedoclimatico, per questo tipo di produzione, che può rappresentare un'interessante attività per molte aziende, anche nell'ottica di una diversificazione dei prodotti.

L'obbiettivo è quello di dare nozioni di base sulla coltivazione sostenibile delle piante officinali in pieno campo, autoctone e non, in differenti areali della Regione Lazio, di pianificare l'attività di informazione e divulgazione per gli operatori agricoli locali e favorire il coordinamento dei vari soggetti interessati per lo sviluppo di una filiera dedicata.

A livello normativo esiste già un Testo unico sulla produzione e la raccolta delle piante officinali e un Piano di settore per le piante aromatiche e officinali 2014-2016.

Attualmente, anche se non sono previsti per ora bandi o altre attività specifiche, l'Arsial si mette semplicemente a disposizione delle aziende per fornire informazioni per intraprendere la coltivazioni delle officinali in pieno campo.

L'agenzia mette anche a disposizione su richiesta il materiale relativo a tre workshop tenuti negli anni scorsi su questo tema:
  • Opportunità ed innovazione nel settore delle piante officinali ed aromatiche, del 2016;
  • Ricerca, sviluppo e innovazione nel settore delle piante aromatiche e officinali. L'attività nella Regione Lazio, del 2019;
  • Ricerca, sviluppo e innovazione nel settore delle piante aromatiche e officinali. L'attività nella Regione Lazio, del 2020.
Gli interessati possono contattare l'Arsial scrivendo alla dottoressa Claudia Papalini all'indirizzo c.papalini@arsial.it

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.330 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner