Talia*, la nuova fragola di Geoplant

Talia* è la nuova varietà unifera tardiva, adatta ad ambienti continentali, che entra a far parte della scuderia della Geoplant Vivai

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Contenuto promosso da Geoplant Vivai Srl Società Agricola
talia-fragola-frutto-pianta-bygeoplant-750x500.jpg

Talia nasce dal progetto di miglioramento genetico di Geoplant Vivai, da oltre 30 anni presenti sul mercato
Fonte foto: Geoplant Vivai

La Geoplant Vivai di Savarna (Ra) amplia il proprio catalogo prodotti con Talia*, una nuova varietà di fragola unifera a maturazione tardiva adatta ai climi continentali. Talia* è stata realizzata all'interno del programma di miglioramento genetico di Geoplant Vivai, che da oltre 30 anni sforna varietà di fragola unifere e rifiorenti adatte a diversi ambienti e necessità di mercato.

"Si tratta di una varietà ad alto fabbisogno in freddo - spiega Lucilla Danesi, responsabile commerciale fragola dell'azienda vivaistica Geoplant Vivai -, adatta ai climi continentali, rustica e di media vigoria. Il portamento è assurgente, ma compatto. E' particolarmente indicata per la coltivazione della fragola in pieno campo. Buona la produttività (anche 1 kg/pianta). In Romagna, mediamente, la maturazione inizia intorno al 20 maggio (+14 Alba) per terminare a metà giugno. Il frutto è di forma tronco-conica, con peso medio dei frutti elevato (29 grammi), epidermide di colore rosso brillante La polpa è rossa, con consistenza elevata e buona resistenza alle manipolazioni. Buona shelf-life. Il sapore è buono, decisamente migliore rispetto allo standard del periodo dove le condizioni climatiche e di luce tendono a far maturare più velocemente i frutti lasciandoli meno dolci".

La Geoplant Vivai da anni ha sviluppato un proprio programma di miglioramento genetico o breeding allo scopo di realizzare nuove varietà di fragola, che possano adattarsi perfettamente alle proprie esigenze di vivaista ed allo stesso tempo coniugare le esigenze del consumatore, dell'agricoltore e della distribuzione. Il tutto cercando d'ampliare il calendario di maturazione e di trovare elementi che possano valorizzare un prodotto.

"Oggi la qualità è un elemento sempre più importante, rispetto ad un passato dove si guardava principalmente all’estetica ed alla produttività. Il consumatore per poter acquistare fragole (ed anche riacquistarle) ha bisogno di fragole buone per sapore e caratteristiche organolettiche. Non dobbiamo dimenticarci dell'ampliamento dell'epoca di maturazione: sia per dare continuità di prodotto nel tempo al mercato, sia per dare la possibilità al produttore di crearsi nuove opportunità commerciali e ampie finestre di vendita per avere maggiore redditività e minori costi di produzione".

Per avere maggiori informazioni guarda la scheda varietale di Talia* sul sito web di Geoplant Vivai e guarda la breve presentazione video sul canale YouTube di Geoplant Vivai.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Geoplant Vivai Società Agricola

Autore:

Tag: frutticoltura innovazione varietale

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 250.659 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner