Una partnership targata Enza Zaden Italia e Iodice srl

Le due aziende hanno stretto un accordo per la messa a punto di alcune varietà strategiche per la grande distribuzione: la varietà di lattuga Alleria e di cavolo rapa Solares

lattuga-alleria-fonte-enza-zaden.jpg

Alleria rappresenta per Iodice srl un fondamentale punto di partenza

Durante l'estate, l'attività di Enza Zaden Italia non si è fermata e infatti, nelle scorse settimane, ha incontrato l'azienda Iodice srl nell'ambito del progetto "Key Customer".

Iodice srl nasce dall'idea del padre di Salvatore, Antonio e Pasquale che in 30 anni hanno consolidato una posizione nella filiera agroalimentare di grande prestigio, fornendo i marchi più importanti della Gdo italiana ed estera, partendo dall'inizio del processo e cioè dalla scelta delle varietà. L'azienda Iodice srl si distingue per la produzione e commercializzazione di molte crop, puntando in special modo su peperoni, ravanelli, lattuga da serra e cavolo rapa.
In quest'ottica si è creata un'importante partnership con Enza Zaden Italia.

Salvatore Gaglione, sales manager lattughe, spiega com'è nata questa collaborazione: "Iodice srl è una grande realtà del comparto agricolo che segue il processo produttivo fin dall'inizio, ponendo grande attenzione alla scelta delle varietà da utilizzare e quindi da commercializzare. Il connubio con Enza Zaden che fa della ricerca un punto cardine del suo business è perfetto. In Enza Zaden non puntiamo alla vendita spot - continua Gaglione - ma ad una partnership, una collaborazione duratura nel tempo. Un esempio è la ricerca fatta sulle varietà di cappuccina da serra, di cui Alleria rappresenta per Iodice srl un fondamentale punto di partenza. Stessa cosa si può dire per la varietà di cavolo rapa, Solares e non ci fermiamo qui perché questa collaborazione riserverà molte sorprese anche su altre crop".

Sig. Iodice, lattuga Alleria quindi come punto di partenza?
"Sì, questa varietà di cappuccina ci ha veramente soddisfatto tantissimo l'anno scorso, grazie alle sue capacità di tolleranza al freddo e ad un'ottima tenuta di campo in momenti di pesantezza di mercato. Alleria - prosegue Pasquale - è, e sarà il nostro punto di partenza per i programmi invernali, inoltre la resistenza anche alla razza di Bremia Bl:36 ci garantisce la possibilità di portare sul mercato un prodotto sano e a residuo zero, molto apprezzato dalla Gdo".

Gaglione nell'ambito di questa partnership ha citato oltre la cappuccina Alleria anche il cavolo rapa, cosa ci dice di Solares?
"Beh Solares ha mostrato sempre un'ottima qualità, ed una buona uniformità anche in condizioni climatiche avverse. Inoltre ha un'ottima tolleranza all'arrossamento delle teste che ci consente di ridurre drasticamente gli scarti. Con il servizio tecnico di Enza Zaden, e quindi col product specilist Antonio Cavallaro ne abbiamo studiato il posizionamento migliore nei nostri terreni e nel nostro ambiente e crediamo che Solares sia una varietà sulla quale continueremo ad investire".

Bene Sig Iodice, cosa si attende adesso da questa collaborazione con Enza Zaden Italia?
"Beh grazie a Gaglione e allo staff tutto di Enza Zaden abbiamo avuto modo di vedere una ricerca sulle cappuccine da serra molto importante e nella direzione che tutta la filiera richiede; quindi prevediamo a breve di testare nuove varietà, ma anche altre colture che offre Enza Zaden Italia entreranno a far parte del nostro assortimento, ma non voglio svelare altro".

Due certezze quindi per l'azienda Iodice srl, la cappuccina da serra Alleria e il cavolo rapa Solares in attesa di vedere quali saranno le novità di Enza Zaden Italia che Iodice ha preferito non svelare.
 
Cavolo rapa
 
Le informazioni varietali qui fornite da o per conto di Enza Zaden sono soggette a disclaimer disponibile sul sito di Enza Zaden nella sezione Prodotti & Servizi. Le dichiarazioni fornite da terzi (produttori, commercianti ecc.) derivano dalla loro esperienza diretta e sono rappresentative solo per le loro condizioni di coltivazione.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 196.367 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner