L'altra metà della mela

Il convegno annuale Apot si terrà il prossimo 15 febbraio al Teatro sociale di Trento, ore 17.00

mela-meta-rossa-verde-mele-tagliateby-vitmart-adobe-stock-750.jpeg

Trento, 15 febbraio 2019
Fonte foto: © vitmart - Adobe Stock

Valorizzare la frutticoltura del territorio attraverso l'arte e la storia, componenti partecipative del tessuto sociale, culturale ed economico. Se ne parlerà il prossimo 15 febbraio al Teatro sociale di Trento, ore 17.00, al convegno annuale organizzato da Apot in collaborazione con i Consorzi Melinda e La Trentina intitolato "L'altra metà della mela: spicchi di economia, arte e territorio", con l'occasione saranno presentati i dati attuali relativi al comparto melicolo trentino.

Oltre al direttivo di Apot, Ennio Magnani e Alessandro Dalpiaz, parteciperanno al convegno e porteranno testimonianze e approfondimenti sui temi affrontati anche Roberto Della Casa, docente dell'Università di Bologna e titolare della società di ricerche Agroter, che illustrerà i risultati del progetto di valutazione del valore diretto ed indiretto del distretto melicolo nella frutticoltura trentina, e Andrea Segrè, agronomo ed economista, professore di politica agraria e internazionale.

Ospite d'eccezione sarà Philippe Daverio, storico dell'arte, docente e saggista.

L'incontro sarà moderato da Roberto Rasia dal Polo, giornalista e conduttore. 
L'ingresso è gratuito.
 
Per informazioni
Apot - Associazione produttori ortofrutticoli trentini - Tel 0461 824001

Scopri i dettagli del convegno L'altra metà della mela

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner