Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

2° International Symposium on Tomato Genetics for Mediterranean Region

Giovedì 9 novembre prossimo, a Comiso (Rg), si terrà il convegno internazionale dedicato al pomodoro organizzato da Agrisicilia. Focus su commercializzazione e aste in Spagna

20171109-tomato-genetics-symposium.jpg

Comiso (Rg), 9 novembre 2017

Spagna e Sicilia: un confronto utile alla crescita. Sono queste le motivazioni del "2° International Symposium on Tomato Genetics for Mediterranean Region", organizzato dal mensile Agrisicilia, che vede in veste di partner Assosementi e Crea. Il convegno si svolgerà il prossimo 9 novembre nella sala "ex Mensa Ufficiali" dell'aeroporto di Comiso (Rg).

Al centro della seconda edizione del Symposium ci sarà il sistema agricolo ed economico spagnolo, dove la commercializzazione viene affidata al sistema delle “aste private”. L’economia spagnola, dopo la grande crisi che ha caratterizzato tutti i paesi europei, ha ripreso a crescere. L’esperienza della Spagna potrà essere di supporto anche per la fascia trasformata siciliana che, per produzione, è seconda alla Spagna, su cui può recuperare posizioni.
Saranno presenti a Comiso, Antonio Villaroel, segretario generale di Anove, l'associazione dei sementieri spagnoli, ed Enrique de Los Rios, direttore marketing di Unica Group, la più grande cooperativa di produzione di pomodoro da insalata di Almerìa. Antonio Villaroel parlerà de “Il mercato del pomodoro fresco in Spagna”, mentre Enrique de Los Rios presenterà “L’esperienza di Unica Group in Europa”.

Nel corso del convegno si parlerà anche del cambiamento climatico e dei suoi influssi sul sistema agricolo, con Luigi Pasotti del dipartimento regionale Acqua e rifiuti dell'Osservatorio sulle acque, mentre Walter Davino, dell’Università di Palermo, spiegherà i nuovi virus del pomodoro, delineando la situazione attuale e gli scenari futuri.

Andrea Giovino, di Crea-Dc Bagheria parlerà di “Tracciabilità dei prodotti ortofrutticoli”, mentre Di Tullio, senior analyst di Nomisma, terrà una relazione su “La chiave di lettura economica a supporto degli iter di autorizzazione degli agrofarmaci: il caso della difesa dai nematodi nel pomodoro”. Sarà presente anche Alberto Lipparini, segretario generale Assosementi, che illustrerà “Il mercato del pomodoro fresco in Italia: la realtà produttiva fra luci e ombre”.

Al convegno hanno assicurato la loro presenza alcune tra le maggiori ditte sementiere italiane. Coordinerà i lavori Massimo Mirabella, direttore del mensile Agrisicilia. Il Symposium è una delle attività di divulgazione scientifica del periodico specializzato.

Il Symposium del Pomodoro, prodotto d’eccellenza dell’agricoltura siciliana – spiega Mirabella – torna, a distanza di due anni, con una formula rinnovata. Nel 2015, gli esperti provenienti da Israele hanno approfondito i temi della genetica del pomodoro; in questa edizione punteremo l’attenzione sui sistemi di commercializzazione. Conosceremo l’importante e positiva esperienza spagnola, grazie alla presenza di due tra i maggiori esperti del settore. Per il convegno, abbiamo scelto una nuova sede, più ampia, che potrà ospitare tutti coloro che, da varie regioni italiane, hanno chiesto di partecipare”.

Il convegno è riservato agli addetti ai lavori e solo su invito. Possibile un ticket d’ingresso a pagamento (da acquistare in loco) fino ad esaurimento posti.

Per prenotazioni, contattare la segreteria organizzativa: redazione@mensileagrisicilia.it

Scarica il programma del "2° International Symposium on Tomato Genetics for Mediterranean Region"

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 14 dicembre a 134.508 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy