Le prospettive del pomodoro da industria in Toscana

Evento organizzato da Cia Toscana insieme a Cia Livorno. Lunedì 13 marzo prossimo, alle 16.00 appuntamento a Venturina Terme (Li)

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

passata-pomodoro-conserve-by-umberto-leporini-fotolia-750.jpeg

Venturina Terme (Li), 13 marzo 2017
Fonte foto: © umberto leporini - Fotolia

Lunedì 13 marzo prossimo, alle 16.00 si terrà a Venturina Terme, nel comune di Campiglia Marittima in provincia di Livorno, alla Saletta “Giorgio La Pira” (Largo della Fiera, 3) il convegno organizzato da Cia Toscana insieme a Cia Livorno dal titolo “Le prospettive del pomodoro da industria in Toscana”.

Parteciperanno all'incontro Rossana Soffritti, sindaco di Campiglia Marittima, Luca Brunelli, presidente Cia Toscana, Cinzia Pagni, presidente Cia Livorno, e interverranno Pasquale Petti, Italian Food Spa, Enzo Rossi, Conserve Italia, Giancarlo Ferri, Asport, Marco Remaschi, assessore all’Agricoltura Regione Toscana, Andrea Olivero, viceministro alle Politiche agricole e Dino Scanavino, presidente Cia.

È assicurata la presenza di: Gianni Anselmi, presidente 2° Commissione del Consiglio regionale della Toscana; Antonio Dosi, vicepresidente Cia; Stefano Francia, presidente Gie nazionale ortofrutta; Massimo Chiavaroli, coordinatore regionale Gie pomodoro da industria.

Nel corso dell'iniziativa sarà esposta una mostra documentale delle industrie agrarie nella Val di Cornia, a cura di Gianfranco Benedettini del Centro studi Giuseppe Mussio, Campiglia Marittima.

Maggiori informazioni sull'evento "Le prospettive del pomodoro da industria in Toscana" sono disponibili sul sito di Cia Toscana

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.903 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner