5° Nocciola day, la nocciola italiana in festa

In tutta Italia si celebrerà domenica 11 dicembre la quinta Giornata nazionale organizzata dall'Associazione nazionale Città della nocciola

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

nocciola-day-20161211.jpg

Il 5° Nocciola day sarà celebrato il prossimo 11 dicembre 2016

Torna l'appuntamento con la Giornata dedicata alla nocciola: è in programma infatti il prossimo 11 dicembre l'evento organizzato dall'Associazione nazionale Città della nocciola che vede, per il quinto anno, riaccendere i riflettori sul prezioso frutto, di cui l'Italia è secondo produttore al mondo dopo la Turchia e unico Paese a vantare tre marchi europei di qualità: la Nocciola di Giffoni Igp, la Nocciola Romana Dop e la Nocciola Piemonte Igp.

Un alimento cardine della dieta mediterranea, di altissimo profilo nutrizionale, garantito e controllato in ogni fase della filiera produttiva, dalla pianta alla tavola - afferma Rosario D’Acunto, presidente dell’Associazione nazionale Città della Nocciola - e che rappresenta anche un’attrattiva di tendenza per i sempre più numerosi appassionati di turismo rurale ed enogastronomico”.

Nocciola Day e solidarietà
Anche quest’anno la raccolta fondi per la Sanes avverrà attraverso l’omaggio di prodotti alle nocciole italiane donate da: Azienda agricola Mecarelli e l’Azienda L. Pilera di Corchiano (t), Lazio, Fratelli Caffa di Cortemilia (Cn) Piemonte, Galamella, Campania, nella sede della Sanes a Roma Ematologia San Camillo, Forlanini.

La tappa ufficiale si festeggerà alla presenza del presidente dell’Associazione nazionale Rosario D’Acunto e della Nocciotester ufficiale e direttore Irma Brizi a Baronissi in provincia di Salerno, durante l’evento Luci dell’Irno - Costellazioni infinite. Alle 18.00 si svolgerà “Noccioliamo by Città della Nocciola” laboratorio di degustazione, storia, simbologia e filiera dedicato alla nocciola a 360° nella sala di rappresentanza Museo Frac Baronissi Sa.
Sul sito in continuo aggiornamento, troverete su “Dove?” tutte le adesioni e dove si festeggia in tutta Italia la 5° edizione del Nocciola Day 2016.

I 254 comuni soci dell’Associazione nazionale Città della Nocciola e tutte le altre città italiane passando dalla Sicilia alla Campania, dal Lazio al Piemonte, dalla Lombardia alla Calabria, dalla Liguria, alla Toscana all’Umbria, organizzeranno eventi che vedranno protagonista la nocciola italiana: escursioni guidate nei sentieri della nocciola, weekend, menù dedicati nei ristoranti, bar e pasticcerie, stand gastronomici, laboratori sensoriali, convegni e mostre fotografiche. Per scoprire tutte le iniziative in programma quel giorno e individuare il posto più vicino dove si festeggia la Nocciola basta andare sul sito.

Nocciole & Italia
In Italia sono circa 70.000 gli ettari coltivati a noccioleto, si tratta quindi di un tassello fondamentale dell’economia agricola di alcune regioni come Campania, Lazio, Piemonte e Sicilia, dove è concentrata ben il 98% della produzione. Da un punto di vista qualitativo, i dati dell'ultimo Panel d'assaggio ufficiale della Nocciola, mostrano che le varietà italiane sono superiori rispetto a quelle estere per dolcezza e persistenza olfattiva.

Antidoto al colesterolo cattivo
"Da sola o anche come ingrediente di snack, salse e dolci, la nocciola italiana rappresenta il cibo ideale per coniugare gusto e sana alimentazione", dichiara Rosario D’Acunto, presidente dell’Associazione nazionale Città della Nocciola. La nocciola infatti è costituita da una variegata e ben assemblata miscela di sostanze utili alla salute; una particolare formulazione in acidi grassi infatti rende questo frutto ricco di molecole bioattive (fitosteroli, polifenoli, vitamine), fibre e sali minerali che favoriscono la prevenzione di malattie cronico-degenerative. E’ confermato ad esempio che l’acido oleico, di cui sono ricche le nocciole, consente di mantenere sotto controllo i livelli di Ldl, il cosiddetto colesterolo cattivo mentre innalza quelli di Hdl, il “colesterolo buono”. Le nocciole sono inoltre ricche di calcio e l’alto contenuto di vitamina E del frutto fornisce inoltre un apporto significativo di agenti antiossidanti che rallentano l’invecchiamento dei tessuti.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 201.618 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner