Giornate di mandorlicoltura e frutticoltura innovativa

Gli eventi sono previsti in diverse località della Sardegna il 22, 23, 24 e 25 novembre 2016

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

mandorlo-mandorli-by-alvaro-martin-fotolia-750.jpeg

Sardegna, 22-25 novembre 2016
Fonte foto: © Alvaro Martin - Fotolia

Si terranno in Sardegna da domani, 22 novembre, a venerdì 25 le Giornate di mandorlicoltura e frutticoltura innovativa promosse e organizzate dal Consorzio Vivaisti Lucani, in collaborazione con enti locali e altri partner, a cura degli agronomi Vito Vitelli e Orazio Casalino.

I quattro incontri tecnici e divulgativi sull'innovazione in agricoltura, previsti in località particolarmente vocate per la frutticoltura e agrumicoltura, hanno l’obiettivo di mettere in risalto l’importanza dell’informazione e della formazione, come elementi propulsori, per il rilancio del comparto agroalimentare sull’isola.

L'offerta di materiale vivaistico di alta qualità, garantito sotto l’aspetto varietale e fitosanitario, deve essere accompagnata da un qualificato servizio di assistenza tecnica a supporto dei produttore in tutte le fasi di gestione degli impianti, fino al post-raccolta dei frutti.

Gli appuntamenti:
Muravera 22 novembre 2016 ore 17.00
Sala consiliare Comune di Muravera
Piazza Europa Muravera (Cagliari)

Tortolì 23 novembre 2016 ore 17.00
Sala convegni Istituto professionale agrario 
via Santa Chiara - Tortolì (Ogliastra)

• Dolianova 24 novembre 2016 ore 17.00
Sala convegni Copar, Cooperativa olivicoltori del Parteolla
Via E. Lussu 43 - Dolianova (Cagliari)

• Solarussa 25 novembre 2016 ore 17.00
Casa Sanna Via Is Grazias – Solarussa (Oristano)

Intervento tecnico previsto in occasione dei quattro incontri: "Proposte tecniche per una moderna Mandorlicoltura e cenni sulle tecniche innovative di coltivazione di Kaki e Agrumi " - Vito Vitelli, agronomo libero professionista, Consorzio Vivaisti Lucani.

Per maggiori informazioni clicca QUI

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 187.589 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner