Pesche e nettarine, incontro tra Afrucat e Cso

Nasce un tavolo di confronto tra Spagna e Italia per la campagna commerciale 2016

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

associati-afrucat-in-visita-a-cso-fonte-cso-2016.jpg

Gli associati di Afrucat in visita a Cso

Un incontro importante quello che si è svolto lo scorso otto aprile 2016 a Ferrara tra Afrucat, la più importante Associazione di organizzazioni di produttori spagnola, con sede a Lejida in Catalogna ed il Centro servizi ortofrutticoli di Ferrara (Cso). Le due strutture, peraltro, spesso dialogano per confrontarsi sui dati di produzione delle pesche e nettarine italiane e spagnole.

Dal meeting, che ha visto la partecipazione di alcune aziende socie di Cso che fanno parte della Sezione pesche e nettarine, tra cui Alegra, Apo conerpo, Apofruit, Orogel fresco, Naturitalia, Eur.o.p.fruit, Cico Mazzoni e dei responsabili di alcune delle più importanti imprese che producono e commercializzano pesche e nettarine in Catalogna, come Fruits de Ponent, Actel, Coop. de Seròs, Coop. de Soses, Viyefruit, Fruilar, Afrucat ed il direttore di Afrucat Manel Simon, è emersa con grande evidenza l’esigenza di un confronto costante tra i due Paesi leader di produzione di pesche e nettarine in Europa.

“Aprire un tavolo di confronto e di scambio - dichiara Elisa Macchi, direttore di Cso - con una struttura tecnica come Afrucat, è senza dubbio una grande opportunità per monitorare al meglio l’andamento delle produzioni di pesche e nettarine in un’ottica di collaborazione, pur essendo Paesi concorrenti”.

“La conoscenza delle dinamiche del mercato - conclude Elisa Macchi - è uno degli strumenti strategici per affrontare al meglio il mercato e non dimentichiamo che la Catalogna è divenuta una delle maggiori aree di produzione di pesche e nettarine della Spagna”.

Anche il coordinatore della Sezione pesche e nettarine di Cso Gianni Amidei, conferma l’importanza e la necessità di un confronto stretto con gli altri Paesi produttori, in particolare con la Penisola iberica. “Concludiamo quest’incontro - afferma Amidei - con la volontà da parte di tutti di confrontarci sull’imminente campagna pesche e nettarine con una frequenza almeno quindicinale con Afrucat in modo da avere un continuo scambio di informazioni utili per sostenere la campagna commerciale 2016.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 202.618 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner