Grano tenero: innovazione di prodotto per migliorare la qualità e la sostenibilità ambientale

L'evento, organizzato dalla Sezione Centro-Ovest dell'Accademia dei Georgofili, si terrà a Viterbo, domani 18 marzo, ore 9.30 nell'Aula magna G. Giovannozzi Sermanni dell'Università degli Studi della Tuscia

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agricoltura-campo-grano-raccolto-trattori-macchine-agricole-tyler-olson-fotolia-4681x3183.jpg

Viterbo, 18 marzo, ore 9.30
Fonte foto: © Tyler Olson - Fotolia

Domani, venerdì 18 marzo, si terrà a Viterbo nell'Aula magna G. Giovannozzi Sermanni dell'Università degli Studi della Tuscia, ore 9.30, si terrà la giornata di studio "Innovazione di prodotto nella filiera del grano tenero per migliorare la qualità e la sostenibilità ambientale" organizzata dalla Sezione Centro Ovest dei Georgofili in collaborazione con l'Università degli Studi della Tuscia, l'Ordine dei dottori agronomi e forestali di Viterbo, l'Associazione italiana di scienza e tecnologia dei cereali e l'Ordine dei tecnologi alimentari di Campania e Lazio.

Programma
- Pane: ieri, oggi e domani… - Francesca Petrocchi 
- Innovazione e sostenibilità della coltivazione del frumento tenero - Raffaele Casa 
- Obiettivi e strategie di miglioramento genetico del frumento tenero per affrontare le sfide del prossimo futuro - Carla Ceoloni 
- Innovazioni nella tecnologia del pane industriale - Nadia Morbarigazzi 
- Lievito naturale ed effetti sulla qualità nutrizionale del pane e sulla salute umana - Marco Gobbetti 
- Innovazione nel processo di macinazione dei cereali per ottenere fibra micronizzata - Roberto Luneia 
- Innovare il pane per nutrire in salute - Ferdinando Novelli 
- Pane e prodotti da forno surgelati: aspetti tecnologici e qualitativi -Roberto Nardi 
- Uso del cloruro di sodio in panificazione - Marina Carcea 
- Analisi sensoriale del pane - Diana De Santis 
- Il Carbon Footprint del pane - Mauro Moresi 

Conclusioni di Michele Pisante e Emanuele Marconi

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.792 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner