7° Forum biennale Fippo

Appuntamento a Massa Marittima (Gr) dal 17 al 19 marzo alla tenuta Il Cicalino

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

piante-officinali-fippo.jpg

Massa Marittima (Gr), dal 17 al 19 marzo

Produttori primari, coltivatori, aziende agricole e cooperative e le aziende che utilizzano i prodotti derivati dalla coltivazione delle piante officinali si incontreranno alla tenuta Il Cicalino di Massa Marittima (Gr) dal 17 al 19 marzo prossimi in occasione del 7° Forum biennale Fippo, Federazione italiana produttori piante officinali.

Sono in programma interventi tematici sul mondo delle piante officinali, sia relativi al piano accademico e di ricerca, che al piano tecnico-produttivo. Negli anni è stata registrata una grande partecipazione di agricoltori, imprese e tecnici del settore al Forum grazie alla qualità degli interventi e alla specializzazione delle persone che vi partecipano. 
Quest’anno focus sulla biodiversità come fonte di sostanze utili, il panorama varietale delle officinali, fino allo stato dell’arte sulle contaminazioni da sostanze inquinanti e da piante tossiche e sulle filiere innovative.

Previsti inoltre contributi qualificati sul mercato degli oli essenziali, la cooperazione e la formazione universitaria del settore.
Oltre a docenti universitari, tecnici e imprese, parteciperanno esperti stranieri da Francia e Austria. E' atteso l’intervento dell’assessore regionale all’Agricoltura della Regione Toscana e del presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei deputati.

L’evento, volutamente residenziale, prevede anche spazi espositivi per le aziende e delle sessioni di incontro business to business fra coltivatori e acquirenti. L’ultimo giorno è prevista anche la presentazione delle aziende partecipanti, una "borsa merci" delle erbe e, nel pomeriggio, l’assemblea dei soci con l’approvazione del bilancio.

Per maggiori informazioni e il programma clicca QUI

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.559 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner