Summerfruit, con Dorì lo spirito giusto

Ecco un nuovo kiwi a polpa gialla che si raccoglie già a metà settembre

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Contenuto promosso da Summer Fruit, Università di Bologna - Alma Mater Studiorum, Università degli Studi di Udine
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

kiwigiallodorisummerfruit.jpg

Dorì™ AC1536* è il nuovo kiwi a polpa gialla a maturazione precoce, grosso, uniforme, con epidermide marrone chiaro e di ottimo sapore dolce
Fonte foto: Summerfruit Srl

E' nato il Consorzio Dorì Europe. L'obiettivo è produrre e commercializzare il nuovo kiwi giallo Dorì AC1536*. Le aziende promotrici sono Granfrutta Zani di Faenza (Ra), Kiwi Uno di Verzuolo (Cn) e F.lli Clementi di Laives (Bz). L'iniziativa conta anche la presenza di Summerkiwi France e di Summerfruit, detentrice quest'ultima della titolarità della varietà.
Dorì AC1536* è il risultato di anni di ricerca presso gli atenei dell'Università di Udine e dell'Università di Bologna. L'incrocio è stato messo a punto dal gruppo di ricerca di Raffaele Testolin, dell'Università di Udine, e la succesiva valutazione è stata fatta dal gruppo di ricerca di Guglielmo Costa, dell'Università di Bologna.

"A settembre 2012 - spiega l'Ateneo bolognese - le due Università avevano lanciato un bando per cercare partner interessati alla moltiplicazione ed al commercio del nuovo kiwi su scala mondiale. Il 5 febbraio 2013 è stato firmato l'accordo con la Summerfruit. L'azienda di Castel Bolognese (Ra), già nota e conosciuta per lo sviluppo e la diffusione del marchio Summerkiwi, diventa così detentrice della titolarità di questa nuova ed interessante varietà di kiwi. Il 27 gennaio 2015 la nascita del Consorzio".

L’accordo tra i due atenei e la Summerfruit rappresenta un ottimo esempio di trasferimento tecnologico made in Italy, ovvero di come i risultati della ricerca pubblica italiana possano trovare valorizzazione in tutto il mondo, generando benefici per la società, per la ricerca stessa e per le aziende italiane.
 
La nuova varietà viene controllata attraverso il Consorzio Dorì Europe
(Fonte immagine: © Summerfruit) 

"Dorì AC1536* è il nuovo kiwi a polpa gialla - spiega Giampaolo Dalpane di Summerfruit - a maturazione precoce (-35 giorni da Hayward). Nell'emisfero nord può quindi essere raccolto a metà settembre e nell'emisfero sud può essere raccolto a metà febbraio. Questa caratteristica permette di arrivare sul mercato con largo anticipo rispetto alla maggior parte delle varietà oggi in commercio.
Il frutto è di ottima pezzatura (circa 100 grammi), forma allungata e uniforme, colore dell’epidermide marrone chiaro, polpa di colore giallo intenso. Alla raccolta la sostanza secca è mediamente del 18%, il grado Brix medio è di 9, la durezza di 5,8 Kg/cm2. Ottima la capacità di conservazione dei frutti in frigorifero".

"Credo che questa varietà -
conclude Dalpane - incarni le principali caratteristiche che vuole il mercato: forma perfetta, colore della buccia non troppo scura, colore intenso della polpa, alto valore in sostanza secca e zuccheri. E poi l'ulteriore 'plus' lo fa la gestione sottoforma di club: un prodotto di valore che viene giustamente promosso e riconosciuto. Solo attraverso il concetto di filiera è possibile avere successo, dare al produttore il giusto reddito e soddisfare il palato del consumatore. Questo è lo spirito di Dorì AC1536*".
 
Confezione a marchio Dorì AC1536* con cui viene venduto il nuovo kiwi
(Fonte immagine: © Summerfruit)

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: frutticoltura innovazione varietale innovazione

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.269 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner