Poderoso, stabile ed innovativo: è Kalumet di Kws

Un ibrido di mais di grande taglia per produzioni eccezionali di trinciato

Contenuto promosso da KWS Italia S.p.A.
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

kalumet-trinciato-kws.jpg

Kalumet, il re nella produzione di trinciato

È un ibrido che si contraddistingue per le sue eccezionali produzioni, stabile e vigoroso con un’ampia fase di accumulo che gli consente di distinguersi come produttore senza eguali. 
Kalumet di Kws si caratterizza per il suo trinciato di alta qualità, con tenori di amido costantemente superiori al 30% e con una fibra sempre ottimamente digeribile.

Inoltre la sua eccellente capacità di accumulo e stay green lo rendono un ibrido gestibile durante un prolungato periodo di raccolta; tale versatilità lo rende produttivo in tutti gli ambienti maidicoli d’Italia.

Le sue massime performance produttive sono riscontrabili con sostanze secche del 34-36%; tenore che consente di massimizzare produzioni e qualità/digeribilità del trinciato giungendo a produzioni medie di 70 tonnellate verdi e 24,5 tonnellate secche, ma può benissimo adattarsi alle necessità, con un intervallo di raccolta che può variare dal 28% al 38%

Pianta
Kalumet possiede un’eccezionale massa vegetale, con taglia elevata e foglie larghe che lo rendono un ottimo utilizzatore di energia luminosa. Inoltre, l’inserzione medio-bassa della spiga in una pianta comunque alta, lo rende un ibrido sempre stabile e produttivo. Prove pluriennali dimostrano che Kalumet non ha eguali nella produzione di amido per ettaro, che si traduce in trinciato di altissima qualità, energetico ed altamente produttivo.

L’eccezionale resistenza ai marciumi e all’allettamento consente di avere una pianta sana durante tutte le fasi dello sviluppo vegetativo. La spiga flex gli permette di dare il massimo anche con investimenti medi in presenza di terreni a tessitura franco-argillosa non irrigui.

Produzione
L’ottima produzione di amido associata all’eccellente quantità di massa verde lo collocano ai vertici tra i prodotti da trinciato, sicuramente tra i migliori produttori di energia per ettaro.

È l’ibrido ideale sia per gli allevamenti, come trinciato e pastone, sia per gli impianti biogas. Il picco di produzione si esprime pienamente in semina anticipata, inoltre la buona tolleranza ai marciumi consente la semina anche in ambienti con problematiche sanitarie.

Cinque motivi per seminare Kalumet:
  • Kalumet dà eccellenti risultati in tutte le annate, con grande tenuta di pianta e spiga.
  • Kalumet è un ibrido bello e sano, con la capacità di produrre silomais di qualità.
  • Kalumet è il re nella produzione di amido ed è sempre digeribile.
  • Kalumet è un eccellente utilizzatore dell’energia luminosa (foglie larghe e stay green).
  • Kalumet è ottimo per produrre silomais in 1^ e 2^ epoca di semina

Il trinciato energetico/energy silo/trinciatissimo:
massime rese di amido per ettaro nella sua gamma

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 253.665 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner