Salvi Vivai, viaggio al centro del frutteto

Presentato ad Expo un frutteto virtuale, visibile a 360 gradi grazie ad occhiali 3D. La prossima tappa è il Futurpera di Ferrara

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Contenuto promosso da Futurpera, Società Agricola Salvi Vivai
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

vivai.jpg

Silvia Salvi: 'Bisogna guardare alle nuove tecnologie e alle applicazioni innovative, così abbiamo deciso di portarne alcune nel mondo ortofrutticolo'
Fonte foto: Vivai Salvi

Da sempre alla ricerca dell’innovazione, Salvi Vivai in questo 2015 ha puntato sulle sorprese tecnologiche. Una di queste è stata presentata all'interno dell'Expo di Milano in occasione della settimana dedicata al progetto internazionale 'Fruitness, Enjoy it!', nato per promuovere l’importanza della frutta e dello sport fra i giovani e co-finanziato dall’Unione Europea.
Per la prima volta in questo settore, infatti, sono stati messi a disposizione del pubblico degli speciali caschi con visore che hanno letteralmente catapultato le persone dall’altra parte dell’Italia: in un autentico frutteto Salvi, visibile a 360 gradi. L'idea nasce dalla collaborazione tra i Vivai Salvi, Relazioni CosmicheOfficine Digitali-Fab Lab di Padova.

"Oggi è necessario guardare con attenzione alle nuove tecnologie e alle applicazioni innovative - spiega Silvia Salvi, socia amministratrice di Salvi Vivai -, per trarne spunto e verificarne la potenzialità. Abbiamo così deciso di portare nel mondo ortofrutticolo nuove soluzioni che possano essere al servizio della nostra azienda". 
 
Silvia Salvi, socia amministratrice di Salvi Vivai, azienda da 50 anni leader del settore vivaistico europeo delle piante da frutto
(Fonte immagine - © Salvi Vivai)

Questo insolito "viaggio al centro del frutteto", come è stato soprannominato il progetto, ha stupito e divertito, ma soprattutto ha creato un forte interesse in tutti coloro che hanno avuto occasione di sperimentarlo in prima persona.

"Spinti anche dall’entusiasmo che ha dimostrato il pubblico - prosegue Silvia Salvi -, abbiamo deciso di riproporre questa tecnologia anche durante il Futurpera di Ferrara, importante fiera dedicata alla pera che si svolgerà dal 19 al 21 novembre 2015". 
Un appuntamento particolarmente rilevante per Salvi Vivai, che sarà direttamente coinvolta in due date specifiche: il 18 novembre la visita nello stabilimento di Ferrara del Gruppo Salvi, mentre sabato 21 novembre la visita presso il vivaio di Lagosanto (Fe).

"Si tratta di due appuntamenti fondamentali - conclude Silvia Salvi - ai quali si aggiunge naturalmente anche la presenza durante la fiera, per la quale abbiamo pensato a qualcosa di veramente curioso".

A sottolineare l’importanza dell’innovazione (varietale ma anche nelle tecnologie) è stata ricreata un pera di proporzioni gigantesche che fungerà da postazione tecnologica e all’interno della quale saranno a disposizione i visori per la realtà virtuale in 3D.
"Innovazione, sostenibilità e benessere sono valori in cui crediamo profondamente. Per questo motivo Salvi Vivai prosegue con tenacia nello sviluppo di nuove tecniche di coltivazione più efficaci, nella sperimentazione genetica e nell’innovazione varietale. Ma abbiamo deciso di puntare anche sull’innovazione tecnologica, come strumento utile e assolutamente in linea con i tempi moderni".

I Vivai Salvi vi aspettano all'interno dei locali di Ferrara Fiera durante il Futurpera: Padiglione 3 - Stand 16 

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Vivai Salvi

Autore:

Tag: innovazione varietale innovazione sostenibilità tecnologia expo 2015 futurpera

Temi caldi: Futurpera 2015

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 238.851 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner