Il kiwi rosso arriva in Italia: dal 2016 coltivati mille ettari

Presentazione alla Fattoria globale ad Expo 2015 Milano. Il consigliere Conaf Guizzardi: "Frutto della ricerca e elemento della biodiversità"

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

kiwi-rosso-fonte-conaf.jpg

Kiwi rosso: Origine avrà l’esclusiva per la coltivazione in Europa e per la commercializzazione

Kiwi rosso nuova frontiera della produzione di frutta. La presentazione, in prima assoluta mondiale, è avvenuta ad Expo 2015 Milano, al padiglione la Fattoria globale della World association of agronomists, a cura della Frutgrowing equipment & service, Origine Group e Vivai Flli Zanzi. Si tratta di una nuova varietà di kiwi rosso, sviluppata dalla Deyang professional academy of kiwi della provincia dello Sichuan (Cina), ed è brevettata con il nome di “HFR18”.
 
Origine ne avrà l’esclusiva per la coltivazione in Europa e per la commercializzazione: sono programmati per la primavera del 2016 i primi impianti, con l’obiettivo di arrivare rapidamente a 800-1000 ettari coltivati.
 
"La presentazione in anteprima mondiale del kiwi rosso, che si è svolta al padiglione Waa – sottolinea Gianni Guizzardi, consigliere Conaf che ha presentato l’incontro - è la conferma che gli operatori del mercato hanno inteso la nostra presenza all'interno di Expo, come luogo di confronto e di innovazione sulle tematiche agroalimentari. E’ stato un evento molto significativo che promuove la figura dell'agronomo nella ricerca e nell'innovazione ponendosi come interlocutore nel panorama agroalimentare mondiale. Gli agronomi sostengono che la progettazione del cibo sostenibile deve essere imprescindibile nell'alimentazione del futuro, un frutto della ricerca così importante e che rappresenta un elemento della biodiversità come il kiwi rosso non poteva trovare migliore vetrina che il padiglione degli agronomi mondiali".
 
Il kiwi rosso
Fra le caratteristiche del kiwi rosso HFR-18 l’elevata fertilità; la buona produttività e i tempi di raccolta, in Italia, tra il 30 settembre e il 5 ottobre. La polpa si presenta con striature di colore rosso su tutto il frutto, il resto è di colore verde chiaro paglierino. Sapore molto aromatico e elevato tenore zuccherino. E’ ricco di vitamina C: 185 mg/100 grammi rispetto agli 85 mg della varietà Hayward.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 196.844 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner