Riso, è in Italia il caveau dell'oro bianco

Unica in Europa, la banca del germoplasma di Castello d'Agogna (Pv), raccoglie in un archivio climatizzato e controllato tutte le varietà italiane dall'800 a oggi. Guarda la videointervista al suo "custode", l'agronomo Romano Gironi

Barbara Righini di Barbara Righini

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

riso-varieta-lencino-piu-antica-di-italia-centro-ricerche-riso-castello-d-agogna-fonte-barbara-righini-agronotizie.jpg

Varietà Lencino, già coltivata in Italia prima dell'unificazione del Regno d'Italia
Fonte foto: © Barbara Righini - AgroNotizie

La più antica varietà di riso italiano conservata al Centro di ricerche sul riso di Castello d'Agogna (Pv) risale a prima dell'unità d'Italia: in un archivio climatizzato e controllato, la banca del germoplasma, sono catalogate circa 1300 accessioni di riso, testimonianza del progresso fatto negli anni nel settore risicolo, ma anche punto di partenza per nuovi incroci che porteranno a un miglioramento genetico e a nuove varierà.
Custode della banca e responsabile della Centro di ricerche è Romano Gironi, agronomo.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: innovazione varietale sementi

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.741 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner