Igp Pachino conferma direttivo, nuovo ingresso per Salvatore Dell'Arte

Riconfermato il presidente Sebastiano Fortunato, il direttore Salvatore Chiaramida e il vicepresidente Massimo Pavan

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

direttivo-igp-pachino-2015.jpg

Il direttivo del Consorzio Igp Pachino

Confermate le cariche, rispettivamente, di presidente del Consorzio Igp Pachino per Sebastiano Fortunato e vicepresidente per Massimo Pavan. Al nuovo direttivo si aggiunge Salvatore Dell’Arte che è stato nominato vicepresidente della categoria Produttori, completando così la fase di distribuzione delle cariche sociali avvenuta durante la riunione di insediamento del nuovo Consiglio d’amministrazione, svoltasi lunedì 9 marzo, a seguito dell’Assemblea dei soci tenutasi giovedì 26 febbraio.

La stima mostratami rappresenta per me lo stimolo più bello per rilanciare ulteriormente l’azione del nostro Consorzio, che negli anni si è saputo conquistare spazio in termini di autorevolezza e notorietà - dichiara il presidente Sebastiano Fortunato -. Tante rimangono le cose ancora in sospeso e proprio da quelle vorrei ripartire per migliorare la nostra proposta. Ci aspetta anzitutto una tra le sfide più importanti di questi anni, ovvero la partecipazione all’Expo. Il Consorzio, con l’ausilio dei nostri consulenti, ha già presentato delle schede di eventi e manifestazioni che intende proporre ai partecipanti dell’Esposizione universale che si terrà a Milano e che vedrà protagonista il Sud Est siciliano in particolare dal 22 al 28 giugno. Attendiamo dalla Provincia di Siracusa e dal Gal Eloro di sapere quali saranno le iniziative finanziate. Rimane ancora aperto il capitolo dei danni causati dalla gelata di Capodanno. Seguiremo la vicenda con attenzione per tutelare i diritti dei produttori e di tutti coloro che scommettono quotidianamente nell’agricoltura di eccellenza. Infine, continueremo l’iter burocratico per la certificazione Igp della varietà datterino, perché crediamo che rappresenti una tappa importante per rilanciare il valore del nostro prodotto”.

Sono onorato di essere stato riconfermato nel ruolo di direttore – ha dichiarato Salvatore Chiaramida – e ringrazio il nuovo Cda per la fiducia. Il giorno 30 saremo a Roma insieme al presidente all’incontro di Aicig con il ministro Martina e Paolo De Castro per parlare di Internazionalizzazione, Ttip ed Expo 2015”.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner