Modì® a Fruit Logistica 2015

La fiera berlinese occasione per approfondire il progetto Modì® International, che mira a potenziare lo sviluppo della mela rossa croccante e succosa a livello globale, in modo coordinato e sinergico

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

modi-fruit-logistica-2015.jpg

Lo stand Modì a Fruit Logistica 2015

Anche quest’anno Modì®, la mela ecologica per natura, in grado di catturare l’attenzione di un consumatore attento alla sostenibilità e alla ricerca di un frutto che sia allo stesso tempo croccante e succoso, acido e dolce - ha partecipato a Fruit Logistica.

Strategie coordinate a livello worldwide
Proprio a Berlino durante l’evento fieristico di respiro mondiale dedicato all’ortofrutta si è svolto il meeting internazionale che ha raccolto tutti i partecipanti alla piattaforma Modì® International. Per supportare la crescita della varietà, ed estendere il mercato di Modì® a tutto il mondo, nel 2014 è stato implementato il Modì® International Project, che riunisce tutti i partner di Europa, Turchia, Serbia, Russia, Uruguay, Australia, Stati Uniti, per coordinare le strategie sopranazionali, le tecniche di produzione e fornire al brand un supporto di marketing efficace e globale. A coordinare questa prima fase del progetto – che a Fruit Logistica ha vissuto momenti di confronto e coordinamento - è stato chiamato il Consorzio Modì Europa. Il suo presidente, Pier Filippo Tagliani, conferma che: “In occasione della fiera di Berlino abbiamo potuto mettere a fattor comune esperienze e strategie. Questo passaggio è fondamentale, perchè consente a ogni realtà nazionale di fare tesoro delle competenze dei partner e di personalizzarle sulla base della propria situazione di mercato”.

I numeri delle coltivazioni
La varietà Civg198, brevettata dal Civ, Consorzio italiano vivaisti, frutto naturale dell’incrocio tra le varietà Liberty e Gala, vede concentrare su di sé l’attenzione di un gran numero di player. I dati prospettici sono molto interessanti: nella prossima stagione gli impianti raggiungeranno circa 1.000 ettari a livello globale, di cui l’80% sarà ubicato nell’Emisfero Nord. Anche nell’emisfero sud Modì® sta riscuotendo i primi successi, sono stati piantati i primi 70 ettari di frutteti e si attendono sviluppi, grazie all’interesse di nuovi potenziali partner attratti dalla mela “rossa ecologica per natura”, che consentirà di raggiungere un target iniziale di circa 250 ettari e una produzione varietale stimata di 10 mila tonnellate.

Grazie a un approccio coordinato tra produttori e trade, Modì®- la prima mela “ecologica” con misurazione Carbon footprint (Cfp) - intende posizionarsi nei due emisferi e a vivere un percorso vivace di internazionalizzazione, caratterizzato da un processo coordinato di supply chain che non ha eguali nel settore e che garantisce standard qualitativi elevati lungo tutta la filiera. “Sostenere un approccio cooperativo e lavorare insieme per migliorare Modì® è il nostro scopo per la prossima crescita della mela a livello globale", conferma Marica Soattin, direttore generale del Civ.

I Partner Modì International:
• Modì Europa Spa in Europe,
• Ozler Tarim Urunleri Uretim Pazarlama SanVe Tic AS in Turchia,
• Delta Agrar in Serbia,
• Zao Sad-Gigant in Russia,
• Nainn nurseries in partnership con Farminton Fresh negli Stati Uniti d’America,
• Frutec in Uruguay,
• Graham's Factree in partnership con Freshmax in Australia

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 218.244 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner