Mele Val Venosta: i segreti della qualità nel QR Code

Dalla produzione allo stoccaggio, dall'imballaggio fino alla vendita, basta uno smartphone per conoscere in modo trasparente cosa si porta in tavola

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

vip-mela-val-venosta-qr-code-bollino.jpg

Posizionato sui bollini o sul retro dei sacchetti, il QR Code permette di accedere al mondo delle mele venostane

Ogni mela Val Venosta racconta una storia: quella del territorio da cui proviene e del percorso che ha fatto prima di arrivare sulle tavole dei consumatori.
Da questa stagione tutti potranno seguire questo percorso: grazie al QR Code Mela Val Venosta si accederà all’affascinante mondo delle mele venostane, alla scoperta del percorso che si cela dietro una mela Val Venosta, a garanzia di un prodotto curato e controllato.

Frutto di qualità, coltivato con molta cura dai contadini della valle fino a mille metri d’altitudine, Mela Val Venosta vuole informare i consumatori su tutto ciò sta dietro il marchio di provenienza, con uno strumento smart, innovativo, interattivo e al tempo stesso emozionale. Facile e alla portata di ogni smartphone o tablet, il QR Code Mela Val Venosta darà accesso a un sito che mosterà in modo trasparente le varie fasi di produzione, alla scoperta del mondo delle mele e del loro territorio unico.

Iniziare il viaggio all’interno del mondo della Mela Val Venosta è semplice: basta scattare una foto al QR Code che si trova sui bollini o sul retro dei sacchetti. Tra informazioni sul territorio, curiosità e video, i consumatori avranno la possibilità di “passeggiare” all’interno di un meleto virtuale, in un viaggio interattivo che li porterà a seguire il percorso di una mela e vivere l’atmosfera della Val Venosta in compagnia dei contadini venostani.

Il percorso all’interno del sito si articola in diverse macroaree:
  • Territorio
  • Produzione
  • Sicurezza
  • Varietà
In un percorso che attraversa tutte le fasi della filiera, ai consumatori verranno raccontati e spiegati i metodi produttivi, dalla lotta integrata alla coltivazione biologica, fino al codice di rintracciabilità con cui si riesce a risalire al campo e al produttore delle mele acquistate.



Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 218.204 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner