Patate, ottima qualità in Emilia- Romagna

Fra le varietà in raccolta spicca la cultivar Primura, la sola che può essere commercializzata come Patata di Bologna Dop. I dati del Cepa

Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

patate-varie-by-viclic-flickrcc20.jpg

In Italia la produzione di patate destinate al mercato fresco e all’industria di trasformazione si conferma in aumento del 5- 6%
Fonte foto: © Vic Lic - Flickr

Il 18 luglio i componenti della Borsa patata di Bologna si sono riuniti per fare il punto sull’andamento delle scavature e la verifica dello stato qualitativo delle produzioni al momento attuale e una analisi della situazione commerciale.
I Componenti della Borsa patate hanno evidenziato come il prodotto dell’Emilia- Romagna che si sta scavando presenti ottime caratteristiche qualitative. Fra le varietà in raccolta spicca la cultivar Primura che rappresenta il 30% circa della produzione gestita nell’ambito del Contratto quadro. Primura è la sola varietà che può essere commercializzata come Patata di Bologna Dop. 

Nel corso dell'incontro si è fatto il punto sull’andamento produttivo nei principali Paesi europei: la produzione di patate destinate al mercato fresco e all’industria di trasformazione si conferma in aumento di circa un 3%. In Italia l'incremento raggiunge il 5- 6%.

Questo quadro fa emergere una situazione commerciale abbastanza complessa ma che grazie al sistema del Conto deposito e del conferimento del prodotto permette agli operatori aderenti al Contratto quadro di stoccare in magazzini idonei tutto il prodotto oggi in campo e di proporlo ai consumatori per un periodo che va da oggi fino alla fine di aprile dell’anno prossimo.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.903 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner