OrtoRomi: il sapore della primavera

Torna la stagione più dolce e sale la voglia di cibi freschi, teneri e di alta qualità, come Le Tenerelle OrtoRomi

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

ortoromi-orientali.jpg

OrtoRomi, le Tenere Orientali

Con l’arrivo della bella stagione e di temperature più miti, OrtoRomi è pronta a portare in tavola il sapore della primavera: la linea Le Tenerelle offre un’ampia scelta di insalate baby leaf, le foglioline più giovani e tenere.

Qualità e freschezza sono le parole d’ordine delle baby leaf OrtoRomi, che nel giro di pochissime ore vengono colte in campo, valorizzate e infine distribuite alla Gdo. Attraverso un particolare processo composto da più lavaggi e da un sistema di asciugatura non invadente, OrtoRomi rispetta la struttura delle foglioline e le preserva da eventuali danni meccanici. Inoltre, il mantenimento della catena del freddo dal campo fino all’arrivo a scaffale dei prodotti è il punto cardine per la qualità garantita dal marchio.

Disponibili in classici vassoi o pratiche buste da 125 grammi, Le Tenerelle baby leaf sono eccellenze di IV gamma, già pulite e lavate, pronte e facili da abbinare come contorno o da mescolare a piacimento con tonno, mozzarelline, olive, noci e formaggi. E' possibile scegliere tra la delicata Insalatina, la piccante Rucola, la Valerianella, il Radicchietto leggermente amarognolo, lo Spinacino da insalata, o i misti come la Misticanza, o la TutteInsieme.

E in vaschetta è disponibile anche una grande esclusiva OrtoRomi: le Tenere Orientali, un originale mix di varietà esotiche, come swiss chard, mizuna e tatsoi, con la loro nota speziata, unita alla dolcezza del lattughino verde e rosso.

Le Tenerelle OrtoRomi fanno sbocciare il gusto della primavera sulle tavole degli italiani.


Fonte: OrtoRomi

Tag: ortofrutta

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.674 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner