Fragola, il 18 febbraio le previsioni del Gruppo di contatto italo-franco-spagnolo

Nella riunione ad Agen, Francia, sarà inoltre analizzato il bilancio della stagione 2013

Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

fragole-fonte-italiafruit.jpg

Freshuelva e Fepex: la superficie dedicata alla coltivazione di fragola per questa campagna è pari a 6.980 ettari

Il gruppo di contatto della fragola italo-franco-spagnolo, formato dai produttori dei tre Paesi oltre che dai rappresentanti dei rispettivi governi, si riunirà il prossimo martedì 18 febbraio ad Agen (Francia) per analizzare il bilancio della stagione 2013 e le previsioni di produzione per questa campagna.

Nell'occasione la delegazione spagnola di Freshuelva e Fepex annunceranno che la superficie dedicata alla coltivazione di fragola per questa campagna è pari a 6.980 ettari.
Negli altri Stati membri dell'Unione europea, secondo  i dati Eurostat, si osserva una crescita della superficie coltivata a fragole dal 2011 al 2012: in Germania è passata dai 13.800 ettari ai 15.000 ettari del 2012; nei Paesi Bassi dai 1.800 ettari ai 2.100 ettari, mentre nel Regno Unito è aumentata da 4.000 a 5.000 ettari. La crescita è tuttavia maggiore se si analizza l'evoluzione del settore collegato dei piccoli frutti.

Ad Agen, inoltre, la delegazione di Freshuelva e Fepex farà il punto sull'evoluzione del settore dei piccoli frutti in Spagna e sulle sue prospettive. Per questa campagna la superficie di produzione stimata nella provincia di Huelva è di 1.300 ettari di lamponi (+14% rispetto alla stagione precedente), 1.150 ettari di mirtillo (+19%) e 70 ettari di mora (+22%). Secondo Fepex, la coltivazione di berries sta acquisendo un'importanza strategica in Spagna e nell'Unione europea sia per il consumo crescente di questi frutti sia per il contributo socio-economico nelle aree di produzione.



Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 187.366 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner