Riso, Coldiretti Lombardia: "Produzione regionale per la prima volta sotto i 5 milioni di quintali"

La Federazione sottolinea: "La diminuzione delle rese è compresa tra il 15% e il 20%. In calo non solo il raccolto finale, ma anche le superfici dedicate"

Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

riso_campo_aperto_morguefile_cha368_500x333 copia.jpg

Coldiretti Lombardia: la raccolta è partita in ritardo di quasi tre settimane e in molti casi si è conclusa in questi giorni

Coldiretti Lombardia, riporta Agra Press, sottolinea che "per la prima volta in Lombardia il raccolto di riso scenderà sotto i 5 milioni di quintali, con una diminuzione nelle rese compresa tra il 15% e il 20%". "Sebbene la qualità sia buona la primavera piovosa ha posticipato la semina e ostacolato i lavori nei campi", spiega la Federazione, ricordando che "la raccolta è partita in ritardo di quasi tre settimane e in molti casi si è conclusa in questi giorni".

"Considerando una media di 55 quintali per ettaro - prosegue la Coldiretti - in provincia di Pavia la produzione finale si attesterà poco sopra i quattro milioni di quintali, nel milanese sui 650 mila quintali, nel lodigiano su 60 mila quintali. Per Mantova e Bergamo, le prime stime parlano rispettivamente di 49 mila quintali e 176 quintali". "A diminuire non è solo il raccolto finale, ma anche le superfici dedicate", aggiunge la Federazione, facendo notare che "le previsioni di inizio anno sono state confermate".

Fonte: Agrapress

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.368 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner