Patata, al via la scavatura in Emilia-Romagna

L'analisi del Cepa: la produzione sarà probabilmente bassa ma di buona qualità

Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

patate-patata-by-grecaud-paul-fotolia-750x750-2.jpeg

Patata, le operazioni di scavatura prenderanno presto il via in Emilia-Romagna
Fonte foto: © Grecaud Paul - Fotolia

Prenderà avvio la prossima settimana la scavatura delle patate da mercato fresco in Emilia-Romagna.
I componenti della Commissione paritetica Borsa Patate, riunitisi il 12 luglio presso la sede del Cepa - Centro per la documentazione della patata, hanno analizzato l’andamento produttivo e commerciale della produzione.

A tutt’oggi le difficoltà determinate da un andamento climatico anomalo restano ancora evidenti, anche se le temperature di questo ultimo mese hanno consentito un recupero delle coltivazioni; la produzione resterà probabilmente bassa. Per contro i tuberi ad oggi scavati si presentano bene e sono di buona qualità.

In Italia sono ormai finite le produzioni pugliesi e resta ormai una sola settimana di commercializzazione per il prodotto napoletano. Mancano circa 10 giorni all’avvio della scavatura del viterbese. A livello europeo, al momento non è ancora possibile fare delle previsioni sull'andamento futuro: pur confermando un aumento delle superfici coltivate stimata intorno al 3,5%, è prematuro fare delle previsioni di produzione.
Data la giusta quantità di prodotto immessa sul mercato nazionale, i prezzi si mantengono buoni e in linea con quelli della settimana precedente.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.933 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner