Fragola, a Policoro il futuro della nutrizione vegetale

Si è tenuto il 21 settembre il forum sulle tecniche e le novità nel settore. Agronotizie è stato uno dei media partner

Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Biolchim, Cifo :: Cifo Professionale, Compo Expert Italia.

forum-nutrizione-fragola-policoro-set2012-fonte-lorenzo-cricca.jpg

Un momento del Forum di nutrizione vegetale sulla fragola
Fonte foto: Lorenzo Cricca - Image Line

Agronotizie è stato media partner del primo Forum di nutrizione vegetale sulla fragola, organizzato dall'Associazione Lameta a Policoro (Mt) il 21 settembre. Un'importante occasione di incontro tra tutti gli attori della filiera fragolicola per discutere gli aspetti e le ultime novità legati alla nutrizione vegetale della fragola.

Il termine "nutrizione" racchiude in sé un significato ancor più ampio di "fertilizzazione". La nutrizione vegetale richiede conoscenze specifiche e interdisciplinari. E' indispensabile avere conoscenze circa la chimica degli elementi, le dinamiche di assorbimento degli elementi nutritivi, quali sono le aree "sink" delle diverse sostanze, le fasi fenologiche, le esigenze nutrizionali, i fabbisogni irrigui della coltura,  le caratteristiche dell'impianto di fertirrigazione, i sintomi di carenza o eccesso, l'architettura della pianta, gli aspetti economici e strutturali della fragolicoltura, le tipologie di fertilizzanti e le dosi da impiegare in funzione dello sviluppo vegetativo.

 


Gli interventi

Dopo i saluti di rito, sono state proiettate alcune interviste rivolte ai fragolicoltori del metapontino, per "far sentire la voce" degli attori della filiera: ottenere produzioni quali-quantitative soddisfacenti, commercializzazione, sostenibilità economica dell'attività agricola, innovazione delle tecniche, ottimizzazione delle risorse, informazione, formazione e comunicazione i punti ricorrenti nelle risposte alle interviste.
Il Forum, diviso in due sessioni, ha poi visto l'intervento di relatori di fama nazionale.

 

Gian Rocco Quinto dell'Alsia ha presentato gli aspetti strutturali e tecnici della fragolicoltura italiana. Fertilizzanti, normativa e caratteristiche tecniche è stato il tema trattato da Donato Ferri del Comitato direttivo della filiazione italiana dell'International scientific centre of fertilizers (Ciec). L'intervento di Davide Neri (Università Politecnica delle Marche) ha riguardato gli aspetti fisiologici inerenti la risposta della pianta a stimoli ambientali e la possibilità di controllare con l'irrigazione e la concimazione la crescita, la propagazione e la differenziazione a fiore. Grazie agli interventi di Mauro Sbaraglia (PedonLab) e Silvio Fritegotto è stato possibile discutere della qualità delle acque irrigue e della necessità delle analisi per poter conoscere e impostare un corretto piano di fertirrigazione.

Si è discusso dell'importanza della progettazione di un impianto di fertirrigazione grazie alla relazione di Paolo Piola,  responsabile marketing Italia della Netafim, che si è soffermato sull'importanza della irrigazione e della fertirrigazione con i sistemi Netafim. La partnership tra Netafim e PanAgri ha dato la possibilità ai visitatori e agli ospiti del Forum di poter visionare le caratteristiche di un impianto di fertirrigazione perfettamente funzionante e dotato delle più avanzate tecnologie messe a disposizione dalla ricerca Netafim nella gestione razionale della fertirrigazione della fragola. Computer, centraline, flussimetri, elettrovalvole, sensori di pH ed EC sono solo alcuni esempi di strumenti che possono essere utili ai fragolicoltori sempre più specializzati.

 

Nel pomeriggio si sono susseguiti diversi interventi tecnici e scientifici inerenti la formulazione di un piano di nutrizione razionale, lo studio sugli eccessi e le carenze di micro e macroelementi su fragola e la gestione della nutrizione in relazione ad aspetti fisiologici su fragola, forniti rispettivamente, da Pasquale Carbone dell'Associazione Lameta, Raffaello Tita dell'Ufficio tecnico Apofruit Italia e da Giuseppe Martelli dell'Università degli studi della Basilicata.

 

Uno spazio è stato dedicato anche al web: Lorenzo Cricca di Agronotizie ha parlato di come anche la rete può dare un grosso contributo nella gestione della nutrizione vegetale. Biolchim, Cifo, Compo, L.Gobbi, Hydrofert e Yara hanno illustrato le novità presenti sul mercato a disposizione di agricoltori e tecnici per ottimizzare la nutrizione della fragola, sotto il duplice aspetto quali-quantitativo.

 

Al Forum hanno partecipato circa 280 persone, tra imprenditori agricoli, operatori del settore, tecnici e agronomi, rivenditori di fitofarmaci e di mezzi tecnici per la gestione agronomica degli impianti fragolicoli, rappresentanti di enti pubblici e privati, provenienti da Basilicata e da altre Regioni italiane (Calabria, Campania, Puglia, Lazio ecc.). L'iniziativa è stata portata in diretta sul web grazie alle telecamenre di Emmenews (altro mediapartner), rendendo così possibile la visione dell'intero convegno in tutta Italia.

 


Scarica tutte le Relazioni del Forum