Actinidia 2009, IX Convegno nazionale

Si svolgerà per la prima volta nel Lazio, tra Viterbo e Latina, dal 6 all'8 ottobre 2009

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

actinidia 2009 logo.JPG

Actinidia 2009, dal 6 all'8 ottobre 2009

Dal 6 all’8 ottobre 2009 si svolgerà per la prima volta nel Lazio, tra Viterbo e Latina, il IX Convegno nazionale Actinidia 2009 un evento atteso da decenni nell’areale italiano di maggior rilievo per questa frutticola.

Il convegno rappresenta una opportunità unica per studiosi, professionisti, tecnici ed agricoltori e produttori legati alla coltivazione dell’actinidia ed alla produzione del kiwi.
  
All'evento parteciperanno, oltre ai maggiori esperti italiani del settore, numerosi esperti internazionali (Nuova Zelanda, Cina, Spagna, Portogallo, Grecia, Cile, Montenegro, Romania, Brasile) ed autorevoli personalità di livello regionale e nazionale, tra cui per Coldiretti, il presidente della Regione Lazio e vice presidente nazionale, Gargano, il presidente generale della Società di ortoflorofrutticoltura italiana, prof. Inglese, l’assessore all'Agricoltura della Regione Lazio, Valentini, ed il ministro per le Politiche agricole Luca Zaia.
 
Nell’ambito del convegno saranno presentati oltre 100 contributi scientifici. Differenti Sessioni (economia e mercato, miglioramento genetico, tecniche colturali e fitosanitarie, post raccolta e qualità) focalizzeranno l’attenzione su quanto è oggi impegnata la ricerca scientifica italiana in relazione alla coltivazione ed alla valorizzazione dell’actinidia e dei suoi frutti.
 
Saranno organizzate visite tecniche ad impianti e stabilimenti, saranno predisposti a Latina oltre 60 stand tecnico-commerciali che andranno a costituire il I Kiwi Expo al fine di determinare un concreto momento d’incontro tra il mondo della ricerca e tutto l’indotto legato alla coltivazione dell’Actinidia.
Il comune lavoro della Soi, dell’Università degli Studi della Tuscia con la Facoltà di Agraria ed il suo Dipartimento di Protezione delle piante, del Consorzio di Tutela Kiwi Igp Latina e della Onlus Kiwi Lazio Incontro, hanno permesso che tutto questo si concretizzasse.
 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 238.874 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner