Kiwi e miglioramento genetico

Nuove cultivar con caratteristiche botaniche ed organolettiche diverse: A. arguta e A. chinensis

Questo articolo è stato pubblicato oltre 14 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Actinidia - SummerKiwi - 04-008911.jpg

Kiwi e panorama varietale

Anche nel Kiwi, come già avviene per altre specie frutticole, il panorama varietale sta cambiando, passando dalla tradizionale Hayward a polpa verde ed appartenente al genere A. deliciosa a nuove cultivar che presentano caratteristiche botaniche ed organolettiche diverse.
In questo ultimo caso infatti si hanno cultivar appartenenti a gruppi botanici come A. arguta ed A. chinensis, epoca di maturazione più precoce o più tradiva rispetto alla varietà di riferimento (calendario più ampio) e colore della polpa che può andare da giallo a rosso.

Actinidia arguta
In paesi come la Cina, la Siberia, le repubbliche caucasiche, Stati Uniti, Canada, Nuova Zelanda e Francia questa tipologia di Actinidia è molto diffusa a differenza di quello che accade in Italia anche se la sua coltivazione avveniva già prima dell’introduzione dell’Actinidia deliciosa.
Ancora oggi la A.arguta occupa un mercato di nicchia anche se negli ultimi anni si è svolta un’importante ed intensa attività di miglioramento genetico che a portato ad ottenere molte nuove cultivar anche molto adatte ai nostri territori.
Ad ogni modo sono presenti in Italia alcune varietà sia a buccia verde che a buccia color rosso mattone (libere anche da vincoli brevettali), che possono essere trovate disponibili presso alcuni vivaisti.
Jumbo: Selezione a frutto grosso, di incerta origine ma che presenta dei frutti per forma, aspetto e sapore a quelli rinvenuti spontaneamente nelle regioni montuose attorno a Beijing (Cina).
Anna Rossa o Anna Red: Varietà a buccia rosso mattone, di medie dimensioni, buon sapore, elevata shelf life (nei limiti della specie che come è noto non si conserva a lungo).
A. arguta purpurea: frutti con colore della buccia e della polpa rosso scuro, pezzatura medio-elevata e con caratteristiche organolettiche valide. Può essere un prodotto per ampliare in modo valido ed interessante la gamma actinidia.

Actinidia a polpa gialla
Oramai il kiwi è anche giallo e non più solamente verde. Questa tipologia di frutto si è diffusa nel nostro paese in modo importante conquistando il consumatore ed il mercato.
Hort 16°: Introdotto da Zespri in Italia nel 2001 con il nome di ZespriKiwi® Hort16A* presenta albero di elevato vigore ed elevata produttività. Presenta un ciclo produttivo molto lungo germogliando 20-30 giorni prima di Hayward ed essendo raccolta 4-5 giorni dopo Hayward. Il frutto presenta un peso di 100.0 g circa ed un becco sporgente caratteristico che spunta dalla parte distale. Il colore della buccia è tabacco chiaro e la polpa appare gialla e con buon sapore aromatico che ricorda il frutto tropicale del mango. Elevata attitudine alla conservazione in frigorifero. Gli impollinatori consigliati sono Sparkler e Meteor entrambi prodotti dall’HortResearch anche se in Italia possono essere utilizzati altri impollinatori più comuni e tradizionali.
Jintao: Cultivar moltiplicata e commercializzata in esclusiva mondiale dal Consorzio Kiwi Gold di Martorano di Cesena (Fc) con i nomi di KiwiGold® e JinGold®. Germoglia in primavera con anticipo di cinque giorni rispetto ad Hayward e fiorisce circa nove giorni prima di Hayward. Presenta elevata fertilità dei tralci ed elevata produttività. I frutti sono allungati, cilindrici, molto regolari, di peso mediamente di 90.0 g circa. La polpa è gialla con il colore che diventa sempre più brillante vicino alla maturazione. L’epoca di maturazione e raccolta avviene circa 20-30 giorni prima di Hayward e la sua conservabilità in frigo è buona. Il contenuto in zuccheri e le qualità organolettiche sono superiori ad Hayward e simili ad Hort16A. Gli impollinatori consigliati dai costitutori per questa cultivar sono Belen e Moshan n.4 anche se nei prossimi anni si pensa di poter proporre qualche cosa di più adatto ed utilizzabile nei nostri ambienti.
Anuki Gold: E’ una varietà di recentissima comparsa ed introdotta dal gruppo Suezawa. Presenta pezzatura del frutto elevata ed un contenuto in solidi solubili del 17% circa (molto elevato rispetto alla media). La conservabilità non è elevata come anche la capacità produttiva.

Actinidia a polpa verde e precoce
Questa nuova tipologia di frutto permette di poter migliorare le caratteristiche del Kiwi tradizionale pur rimanendo legati ad una tipologia di frutti con certe caratteristiche molto apprezzate dal consumatore. Infatti Hayward è una varietà tardiva che richiede un periodo di conservazione in freddo per poter ottenere la caratteristiche organolettiche richieste. Questo problema impediva di avere un prodotto valido nel periodo autunnale (settembre-novembre) quando era più facile da parte dell’agricoltore strappare prezzi interessanti.
Questo vuoto è stato colmato dalle nuova varietà precoci di A.deliciosa a polpa verde come Summer 3373 e 4605 e Green Light.
Summer 3373: Presenta caratteristiche organolettiche elevate e si raccoglie 45-50 giorni di Hayward e la si può immettere sul mercato poco tempo dopo averla raccolta e quindi dopo un periodo molto breve di frigoconservazione.
Summer 4605: Matura leggermente più tardivamente rispetto alla precedente anche se si riesce a commercializzarla nello stesso periodo della Summer 3373. Ormai però da qualche tempo è stata sostituita dalla Summer 3373 in quanto risulta essere meno interessante e di qualità minore. Per entrambe le varietà commercializzate dai Vivai Dalpane di Castelbolognese (Ra) l’impollinatore consigliato è il SummerFaenza.
Green Light: Da qualche anno si è affiancata a queste due cultivar una varietà precoce prodotta e distribuita dai Vivai CONVI di Brisighella (Ra). Il frutto è molto simile ad Hayward ma con epoca di maturazione di 30-35 g prima della stessa Hayward.

Actinidia a polpa rossa e bicolore
Anche questa tipologia di frutto è una strada che viene percorsa in modo da poter dare nuove tipologie di prodotto per cercare di differenziare il mercato e dare nuovo impulso allo stesso.
Tra le selezioni appartenenti alla A. deliciosa troviamo la tipologia coloris con buccia pelosa, polpa verde ed in prossimità delle logge ovariche intorno alla columella un anello color rosso.
Tra quelle appartenenti alla A. chinensis c’è la tipologia rufopulpa caratterizzate da buccia liscia verde o marrone con polpa verde o gialla con anello rosso attorno alla columella simile alla precedente. Tra le varietà principali si ricordano Ghuhong e Hongyang. Tutto questo materiale è però stato individuato in Cina allo stato spontaneo e che sono sotto osservazione ma non hanno ancora un interesse commerciale.

Prospettive future
Secondo gli esperti il vero prodotto che continuerà ad avere successo nel mercato è quello a polpa verde in quanto la colorazione rappresenta la vera novità e che associato al dolce ed all’elevato tenore di vitamine ne dà un carattere di salubrità. Il prodotto giallo potrebbe arrivare a coprire una fetta interessante del mercato anche se rispetto al verde non dovrebbe esserci competizione. Per il rosso le possibilità di collocazione sembrano molto più limitate.
Inoltre è importante far notare come sempre di più nella frutticoltura, e quindi anche nel Kiwi, ci si indirizzi verso Club e Consorzi che ne limitano le possibilità di coltivazione ma che permettono un maggior controllo della produzione e del mercato adeguando le strategie di impianto e di commercializzazione alla risposta del mercato alla nuova selezione.

A cura di Lorenzo Cricca
Con il contributo del professor Raffaele Testolin, Diaprtimento di Scienze agrarie e ambientali dell'Università degli studi di Udine

Fonte: Image Line

Speciale: Kiwi - Actinidia

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 277.474 persone iscritte!