Vivai Battistini in mostra a Roma

Cultivar estive ed autunnali: mele, pere ed actinidia.

Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Battistini-giuseppe-vivai-mele-early-royal-gala-kiwi-gold.jpg

Mostra pomologica di Roma

Il 29 settembre, nel corso della Mostra pomologica di Roma presso il Cra - Istituto sperimentale per la frutticoltura, i Vivai Battistini dott. Giuseppe mettono in mostra le loro cultivar estive ed autunnali: mele, pere ed actinidia.

I Vivai Battistini dott. Giuseppe sono un'impresa familiare famosa in tutto il mondo per la sua produzione di piante frutticole, ornamentali e forestali ottenute grazie alla tecnica "in vitro". La sua importanza è stata ottenuta grazie al numero di piante che annualmente vengono prodotte e successivamente commercializzate, al cospicuo numero di collaboratori che fanno parte dello staff di micropropagazione e dall'uso di specialisti per l'applicazione di biotecnologie.

Tra le varietà inserite a catalogo e presenti in mostra a Roma:

Actinidia
•    Hayward
•    Kiwi Gold® (Jin Tao*)

Pere
•    Abate Fétel
•    Carmen*
•    Conference
•    Coscia
•    Decana del Comizio
•    Etrusca*
•    Kaiser (Kaiser alexander)
•    Max Red Bartlett (William rossa)
•    Norma*
•    Passa Crassana
•    Tosca*
•    Turandot*
•    William (Bartlett)

Mele
•    Early red gala® (Bigigalaprim*)
•    Enterprise® (Coop 30)
•    Golden Delicious cl. B
•    Granny Smith
•    Goldrush® (Coop 38*)

Il kiwi con un'immagine fresca ed accattivante
Jingold è un nome che, già da solo, parla d’alta qualità e grazie all’inserimento in un marchio immediatamente riconoscibile sul frutto e le curate confezioni attira immediatamente il consumatore e valorizza con immediatezza le caratteristiche uniche del prodotto.
Il frutto è una seleziona naturale di A. Chinensis ottenuta a Monshuan (Whuan-Cina), di forma cilindrica regolare, di calibro medio (peso medio 80/130 gr) con epidermide di color nocciola, resistente alle abrasioni da vento, al trasporto e alle manipolazioni. La columella è bianca, poco fibrosa.
La polpa che alla raccolta è di un colore giallo chiaro, al momento della maturazione si presenta con una tonalità di giallo più intensa, fragrante e consistente. Il contenuto di vitamina C varia da 120 a 160 mg/gr (2 volte superiore alla varietà Hayward). Gli zuccheri variano da 15° a 17° Brix, da 2 a 4 punti percentuale in più della varietà Hayward. Alla raccolta la durezza del frutto supera i 6-7 kG/cmq: la notevole durezza dell’epidermide impedisce alla Mosca (Ceratitis Capitata) di colpirlo prima della raccolta.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.559 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner