Assalzoo - Associazione nazionale tra i produttori di alimenti zootecnici Notizie sull'azienda/organizzazione

Articoli
Trovati 115 risultati

carne-speziata-gate74
21 lug 2020 Zootecnia
Le debolezze della carne

L'emergenza sanitaria ha reso più evidente la fragilità del mercato delle carni, che dopo i sostegni per uscire dalla crisi ha bisogno di una profonda riorganizzazione. Le richieste e le proposte delle organizzazioni di settore

mais-primo-piano-capri23auto
9 lug 2020 Vivaismo e sementi
Venti milioni per mais e soia

Li mette a disposizione il Fondo Competitività con l'obiettivo di rilanciare la produzione di queste materie prime. Un'iniziativa che si affianca ai contratti di coltivazione previsti dall'Accordo Quadro

mangime-secchio-ag
26 giu 2020 Zootecnia
Se c'è mangime, c'è zootecnia

L'assemblea delle industrie mangimistiche riunite in Assalzoo ha confermato l'aumento dei consumi di alimenti per gli animali nel 2019. Ma ora occorre raccogliere la sfida dei mercati post Covid-19

mais-primo-piano-cornell-fruhauf
8 giu 2020 Vivaismo e sementi
Più soldi per il mais

La filiera maidicola ha messo a punto un "Accordo Quadro" per sostenere le produzioni certificate, premiando la qualità. L'obiettivo è quello di rilanciare questa coltura, nevralgica per la zootecnia italiana

bovinicontroluce-orin-zebest
8 apr 2020 Zootecnia
Più rispetto per gli allevamenti

Troppo sovente si punta il dito contro le produzioni zootecniche con argomentazioni pretestuose e partendo da preconcetti confutati dalla scienza. Una "trappola" nella quale cadono a volte i media più accreditati

mais-mnerual
1 apr 2020 Vivaismo e sementi
Un accordo per il mais

I protagonisti della filiera maidicola al lavoro per ridare slancio alla coltivazione di questo cereale. Nuove formule contrattuali e aiuti de minimis gli strumenti ai quali fare ricorso

frisone-corsia-alimentazione-usda
4 mar 2020 Zootecnia
Il Covid-19 rischia di affamare gli animali

Le regole per affrontare i vincoli alla movimentazione di prodotti in entrata e in uscita per gli allevamenti della zona rossa. Intanto per tutta la zootecnia si profila una possibile scarsità di alimenti