Mercati: frenata per l'ortofrutta

14 e 18 maggio 2020. Prezzi e tendenze per ortofrutta e cereali dai mercati all'ingrosso e dalle borse merci

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-italia.jpg

Il mercato italiano del 14 e 18 maggio 2020

Ortofrutta

(produzione e mercati all'ingrosso italiani, lunedì 18 maggio 2020) 
Nei mercato all'ingrosso si modificano le quotazioni dei prodotti - domanda e offerta cercano nuovi equilibri. Per le fragole sono in calo le Candonga della Basilicata – stabili i prodotti di qualità dal centro Nord della penisola. Scendono anche le quotazioni delle ciliegie pur rimanendo rilevanti. Bene le pesche e i meloni italiani.
In riduzione i prezzi dei broccoli, dei peperoni, dei pomodori ciliegini e delle zucchine – molto rilevante il calo delle lattughe.
I pomodori tondi lisci italiani rimangono stabili ma si rileva un forte afflusso di prodotto dall'Olanda a prezzi bassi. In aumento le melanzane.


Cereali e foraggi

(riunione Borsa merci Bologna, giovedì 14 maggio 2020)
In calo sia il frumento tenero nazionale (da -2 a -3 euro/tonnellata a seconda della tipologia) sia il frumento duro (-5 euro/tonnellata). In riduzione i frumenti di forza canadesi western red spring e northern spring (-2 euro/tonnellata). Scendono anche il granoturco secco (-1 euro/tonnellata), l'orzo oltre al sorgo e al pisello proteico (tutti -2 euro/tonnellata). Sempre in netta riduzione le farine di soia (-10/-15 euro/tonnellata).
Stabili i risi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 232.491 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner