Mercati, news dall'estero

Notizie dal mondo nella settimana dal primo al 7 aprile 2020

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-mondo.jpg

La situazione dei mercati nel mondo

Germania 

Il Governo tedesco autorizzerà l'entrata di 80mila lavoratori stagionali (40mila al mese per i prossimi due mesi) anche con il blocco delle frontiere causato dalla pandemia Covid-19. Il lavoratori – provenienti dall'Est Europa - dovranno viaggiare in gruppi ed esclusivamente via aerea.
Saranno pianificati controlli sanitari. I lavoratori stagionali esteri saranno inoltre tenuti separati dagli altri lavoratori e per 14 giorni non potranno mai lasciare le aziende agricole.
(fonte: AgroNotizie)


Mondo 

L'indice dei prezzi per i prodotti agricoli della Fao è sceso a 172.2 punti nel mese di marzo 2020, perdendo 7,8 punti (4,3%) rispetto al febbraio 2020 ma rimanendo del 2,7% più elevato rispetto al marzo 2019. La causa della diminuzione sarebbe la pandemia da Covid-19. 
(fonte: Fao) 

Alla Borsa di Chicago, martedì 7 aprile, si è avuto un recupero del prezzo del mais che era calato consecutivamente nel corso delle sette precedenti riunioni di Borsa. Lunedì 6 aprile il prezzo del mais aveva toccato il suo più basso livello dal settembre 2016. In lieve calo le quotazioni del grano alla notizia di previsioni di raccolta buone negli Usa.
(fonte: Borsa di Chicago)
 
In aumento la domanda e le quotazioni di aglio nel mondo. Il volano è rappresentato dalla Cina, maggiore produttore e maggiore consumatore del mondo. In Cina il consumo di aglio è nettamente cresciuto (e le esportazioni drasticamente scese) per effetto di una supposta azione anti virale e di rafforzamento immunitario  da parte dell'ortaggio. 
(fonte: Fructidor)

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: import/export prezzi mercati

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 229.867 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner