Mercati, news dall'estero

Notizie dal mondo nella settimana dal 13 al 19 dicembre 2019

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-mondo.jpg

La situazione dei mercati nel mondo

Ucraina 

Lo scorso 17 dicembre si sono verificati violenti scontri fra polizia e manifestanti davanti al parlamento della capitale ucraina Kiev. I manifestanti protestavano contro la legge che permette la vendita dei terreni. In Ucraina i terreni si possono unicamente locare e non vendere - molti ucraini ritengono che la legge agevolerebbe gli oligarchi e i grandi gruppi agricoli esteri. Il premier ucraino per rassicurare la folla ha promesso un referendum nazionale. L'Ucraina ha a disposizione 32,3 milioni di ettari di terre arabili (circa 3 volte l'Italia) la maggior parte ubicata in pianura e ad alta fertilità. 
(fonte: AgroNotizie)


Germania

La Germania è uno dei maggiori importatori di soia del mondo. I dati Usda restituiscono un dato di un'importazione di soia dagli Usa pari a 614 milioni di dollari nel 2017 e a 532,6 milioni di dollari nel 2018. 
(fonte: Usda)


Cina 

La Cina ha rivisto gli standard nazionali concernenti i prodotti biologici. Il nuovo standard entrerà in vigore il primo gennaio 2020. Lo scorso 12 novembre la Cina ha anche pubblicato i nuovi regolamenti di certificazione per il biologico la cui entrata in vigore sarà sempre il primo di gennaio prossimo. Nessuno dei due standard è stato comunicato al Wto. 
(fonte: Usda) 


Mondo 

Da mercoledì 11 dicembre la commissione Dsb (Dispute settlement body) dell'organizzazione mondiale del commercio (Wto) è bloccata a causa della mancata nomina di due giudici. La Dsb agisce come Corte suprema per le dispute commerciali fra paesi. Gli Usa hanno esercitato il diritto di veto per le nomine ai posti vacanti e non hanno voluto designare nuovi giudici. 
(fonte: Le Monde)

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: import/export biologico prezzi mercati

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 217.828 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner