Mercati, news dall'estero

Notizie dal mondo nella settimana dal 28 novembre al 4 dicembre 2019

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-mondo.jpg

La situazione dei mercati nel mondo

Spagna

L'esportazione ortofrutticola spagnola quest'anno è brillante: secondo i dati diramati dalla Fepex (associazione esportatori spagnola) da gennaio a settembre la Spagna ha esportato ortofrutta per 9.961 milioni di euro, con un aumento del 5% in valore e del 5% in volume rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
(fonte: Fepex)


Tunisia

In Tunisia la superficie agraria irrigua è in netto aumento. Dai 50mila ettari negli anni '60 l'attuale Sau irrigua è pari a 435mila ettari - è in fase di lancio un ulteriore grande piano irriguo finanziato dalla World bank. Il settore agricolo tunisino usa l'80% di tutta l'acqua disponibile in Tunisia - sebbene le terre irrigue rappresentino solo l'8% della Sau queste contribuiscono per il 37% del valore totale della produzione agricola.
(fonte: World bank)


Francia/Usa

Il governo statunitense ha minacciato di applicare alla Francia dei diritti doganali più elevati (fino al 100%) su 2,4 miliardi di dollari di prodotti agroalimentari. I prodotti più colpiti sarebbero i prodotti lattiero caseari e i vini (in testa lo Champagne). Si tratterebbe di una ritorsione alla tassazione che il governo francese vorrebbe imporre ai giganti dell'informatica e del web (Google, Amazon etc.).
(fonte: France agricole)


Mondo/Usa

Alla Borsa di Chicago martedì 3 dicembre si è avuto un notevole ribasso per quanto concerne il grano tenero americano. Si tratta dell'effetto di un grande ordine di grano russo effettuato dall'Egitto. In un giorno il grano statunitense ha perso l'1,87%. In ribasso anche il mais che precedentemente aveva dato segnali di rialzo.
(fonte: Borsa Chicago)

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: vino ortofrutta mercati

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 214.018 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner