Mercati, news dall'estero

Notizie dal mondo nella settimana dal 6 al 12 novembre 2019

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-mondo.jpg

La situazione dei mercati nel mondo

Francia

Secondo un rapporto dell'ente statale INSEE pubblicato il 7 novembre, il 20% degli agricoltori francesi ha dichiarato un reddito nullo nel 2017. La maggior parte di questi appartiene alle categorie dei coltivatori di cereali e dell'allevamento ovino, caprino ed equino.
Il reddito medio mensile degli agricoltori francesi è di 1.390 euro al mese, con grandi disparità a seconda della categoria.
(Fonte: Insee)


Russia

Secondo il ministero russo per l'Agricoltura, la produzione cerealicola russa questa stagione sarà particolarmente abbondante, con aumenti notevoli per orzo e mais. Per il grano si prevedono 74 milioni di tonnellate. La Russia da quest'anno vedrà un'espansione delle proprie esportazioni agricole grazie agli accordi stretti con l'Arabia Saudita.
(Fonte: ministero dell'Agricoltura russo)


Usa

L'Usda (United states department of agricolture) ha rivisto in ribasso le stime di produzione di mais negli Usa passandole a 347 milioni di tonnellate (-3 milioni di tonnellate). La stessa Usda prevede per l'attuale stagione una riduzione della raccolta mondiale totale di mais che passerà dai 1.119 milioni di tonnellate del 2018-2019 a 1.102 milioni di tonnellate.
(Fonte: Usda)


Mondo

Alla Borsa di Chicago lunedì 11 novembre sono scesi leggermente i prezzi di mais, grano e soia. Rispetto alla settimana precedente il mais è sceso dell'1,06% mentre il grano dello 0,88%. La soia è stata battuta con il 1,50% in meno rispetto al venerdì precedente.
(Fonte: Borsa Chicago)

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: cerealicoltura import/export mercati

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.507 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner