Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Gestione della pianta
Gestione asparagiaia

Discussione avviata venerdì 5 aprile 2013 - 14:26 • viste: 8589 • risposte: 2

Gestione asparagiaia

Scritto venerdì 5 aprile 2013 - 16:26

Se possibile vorrei avere alcune informazioni sulla coltivazione dell'asparago:
- spese annue per ettaro;
- durata asparagiaia;
- concimazione (dosi, concimi, epoche);
- principali avversità;
- irrigazioni (dosi, epoche);
- cultivar (conosco l'Atlas);
- epoca di trapianto con piantine o con zampe.
Mi trovo nella zona di Grosseto.
Grazie a chi vorrà rispondere.

rispondi

RE: Gestione asparagiaia

Scritto giovedì 27 giugno 2013 - 15:52

Salve, ho lavorato in una cooperativa di produzione e commercializzazione di asparago per 3 anni e mezzo e penso di saperne qualcosa. Le parlerò per grosse linee e facendo riferimento alla zona di produzione della provincia di Foggia.
Per le spese annue per ettaro: i primi anni la spesa principale è data principalmente dal costo delle piantine, dalla lotta alle erbe infestanti, dalle concimazioni e irrigazioni. Migliore è la gestione delle infestanti e tanto meglio saranno i risultati ottenibili. Pensi che in alcuni casi su asparagiaie appena trapiantate si è dovuto intervenire manualmente andando con una spugnetta imbevuta di diserbante a "ungere" le singole infestanti! Qualche trattamento contro i tripidi e le muffe sarà necessariamente da farsi a luglio e agosto.
Durata asparagiaia: dipende. Solitamente non più di 7-8 anni ma conosco campi che hanno dato vita ad una buona produzione anche al 12° anno di età.
Concimazione: un pò complicato riassumere in poche righe. Consigliato del ferro a metà agosto e azoto e fosforo ben equilibrato.
Principali avversità: ultimamente la Criocera sta dando un pò di danni (è un coleottero); in generale sono i tripidi e le muffe da cui bisogna difendersi ma è difficile entrare in campo quando le piante superano il metro e mezzo d'altezza.
Irrigazioni (dosi, epoche): l'importante è tenere sempre "viva" la pianta e non farla soffrire. Poca acqua durante la raccolta che comincia il secondo anno.
Cultivar: il Grande e l'UC157 sono il meglio che ci sia in giro. Purtroppo negli ultimi 2 anni il seme del Grande ha avuto vita travagliata e ci si è rivolti a due nuove varietà che sono Vegalim e Early California. Troppo presto per giudicarle e io consiglierei di andare sul sicuro con l'UC157 e, qualora diventi disponibile di nuovo il Grande, quest'ultimo. Il costo delle piantine è variabile. Piantine di Grande costano 0,08 €, del Vegalim costa solo il seme 0,08; l'UC costa ancora meno. Investimento di piante per ettaro 22.000-25.000.
Epoca di trapianto con piantine: fine aprile a Foggia. Prima si trapianta e più grande diventa l'asparagiaia durante il suo primo anno. A disposizione per altri chiarimenti. Saluti.

rispondi

RE: Gestione asparagiaia

Scritto lunedì 7 luglio 2014 - 10:40

Buongiorno sdiliddo, ho letto la tua risposta in merito l'asparagiaia. Sto prendendo in considerazione quest'ortaggio e vorrei chiederti qualche info in merito. E' possibile contattarti tramite mail?

La mia è raffaele.rossi@hotmail.com

Spero di sentirti presto Felice

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner