Con l'avvicinarsi dell'estate, ci occupiamo del potassio (K). In questa epoca di alti costi dei fertilizzanti, come si possono garantire adeguate forniture di potassio alle colture, mitigando i costi?

 

Ancora una volta, bisogna fare affidamento sulla maggiore efficienza nutritiva delle applicazioni fogliari. Il potassio è fondamentale per le colture e i programmi agronomici!

 

Potassio e clima che cambia

In un clima che cambia, il ruolo del potassio è direttamente correlato ai molteplici ruoli chiave che svolge nell'aiutare la coltura a gestire in modo ottimale l'uso dell'acqua. Con la crescente frequenza di siccità e ondate di caldo, anche piccole carenze di potassio possono avere un impatto smisurato sulla resa.

 

Uno dei motivi dell'impatto smisurato del potassio sulla dinamica dell'acqua delle piante è il suo ruolo nel controllo della traspirazione delle foglie, ovvero l'evaporazione dell'acqua attraverso le aperture delle foglie o gli stomi.

 

potassio-grafica-stress-idrico-evapotraspirazione-redazionale-giugno-2022-fonte-tradecorp.png

Figura 1 - Una "cellula di guardia" negli stomi fogliari. Sulla sinistra la cellula di guardia ha un basso contenuto di potassio all'interno e si sgonfia chiudendo l'apertura stomatica riducendo o bloccando la traspirazione, questo avviene naturalmente di notte ad esempio. Sul lato destro la stessa cella di guardia ora con alto contenuto di potassio all'interno si gonfia, e crea un effetto come due banane unite da un capo all'altro, questo crea un'apertura al centro attraverso la quale l'acqua evapora e i gas vengono scambiati durante la traspirazione.

(Fonte foto: Tradecorp)

(Clicca sull'immagine per ingrandirla)

 

Il motivo del ruolo cruciale del potassio è dovuto al fatto che le "cellule di guardia", cioè le cellule che controllano direttamente l'apertura e la chiusura degli stomi fogliari attraverso i quali l'acqua viene evaporata e i gas scambiati, sono direttamente controllate dal flusso di potassio dentro e fuori queste celle di guardia (vedi Figura 1).

 

Per aprire gli stomi e consentire la traspirazione, il potassio viene pompato nelle cellule di guardia e l'acqua segue contemporaneamente l'osmosi, gonfiando le cellule di guardia. Queste celle di protezione gonfiate si aprono al centro permettendo all'acqua di evaporare. Di notte, quando la pianta vuole ridurre la traspirazione, il potassio viene pompato fuori dalle cellule di guardia, sgonfiandole, e gli stomi si chiudono bloccando la traspirazione.

 

Logicamente le applicazioni fogliari di potassio che applicano direttamente il potassio alla foglia aiutano a garantire un apporto sufficiente di potassio per alimentare le cellule di guardia e gestire meglio l'acqua nella pianta.


Final K, potassio liquido con garanzia di qualità

Anche sulle produzioni il potassio si mostra elemento fondamentale, influendo positivamente la qualità dei frutti, ai quali conferisce da un lato una maggiore sapidità, influendo in seguito sulla loro conservabilità in fase di post-raccolta.

 

Final K di Tradecorp, con la sua alta percentuale di potassio liquido (465 grammi per litro) insieme alla presenza di azoto ureico, da anni viene utilizzato dagli agricoltori italiani per chiudere al meglio il ciclo produttivo.

 

In diverse colture Final K viene applicato nelle fasi finali di maturazione per supportare la colorazione, l'uniformità di maturazione e migliorando il grado brix in diverse frutticole.

 

colore-490-grado-brix-final-k-fertilizzante-potassio-redazionale-giugno-2021-fonte-tradecorp copia.png

 

calibro-490-produzione-final-k-fertilizzante-potassio-redazionale-giugno-2022-fonte-tradecorp copia.png

 

colore-490-final-k-fertilizzante-potassio-redazionale-giugno-2022-fonte-tradecorp copia.png

 

Vuoi sapere dove trovare il prodotto?  Per richiedere direttamente a Tradecorp scrivi al contatto italy@tradecorp.rovensa.com

potassio-fogliare-fertilizzante-redazionale-giugno-2022-fonte-tradecorp.png
Il potassio è fondamentale per le colture e i programmi agronomici Fonte foto: Tradecorp