Zucchino, i prodotti per migliorare la coltivazione a 360 gradi

I consigli di L. Gobbi per aumentare l'allegagione, le caratteristiche organolettiche e la shelf life

Contenuto promosso da L. Gobbi
zucchino-coltivato-in-serra-zucchine-by-murasal-adobe-stock-750x499.jpeg

L'Italia è oggi il secondo produttore di zucchino dell'Ue con il 37,1% della produzione totale (Foto di archivio)
Fonte foto: © murasal - Adobe Stock

Lo zucchino è tra le verdure più amate nella cucina mediterranea e ha profonde radici nella storia dell'orticoltura italiana. Infatti, l'Italia è oggi il secondo produttore di zucchino dell'Ue (con il 37,1% della produzione totale) preceduta solo dalla Spagna.

Questa coltura è una vera risorsa per la filiera orticola italiana. Ma cosa serve alla sua coltivazione? L. Gobbi consiglia alcuni prodotti che a 360 gradi permettono di coltivare al meglio lo zucchino:

  • LG 81® prepara il terreno ricostituendo un ambiente favorevole alla flora utile;
  • Seaweed Mix® e Alga Ca®, i due prodotti a base di alghe, migliorano le caratteristiche organolettiche e la shelf life delle zucchine;
  • la linea Sprühdünger® per la nutrizione fogliare;
  • Auxiger® LG serve all'allegagione e alla rapida formazione dei frutti.

 

LG 81®: attivatore della micorrizazione

LG 81® è un concime organico minerale NPK 4-6-5 in sospensione, a basso tenore di cloro. La sua azione più importante è legata all'attivazione della micorrizazione della rizosfera.

Il prodotto, infatti, è costituito da una miscela di estratti vegetali contenenti enzimi e metaboliti secondari che interagiscono con i batteri e i funghi della rizosfera e stimolano il processo di micorrizazione.

Le piante in simbiosi con i funghi micorrizici sono più vigorose e manifestano una maggiore tolleranza agli stress ambientali. La micorriza, inoltre, funge da barriera protettiva nei confronti di funghi parassiti e nematodi e produce diversi fitormoni che stimolano ulteriormente lo sviluppo dell'apparato radicale.

LG 81® e le micorrize inducono contemporaneamente le radici della pianta ospite alla produzione di particolari essudati, come gomme e colle, che legando insieme le particelle fini del terreno per formare aggregati di maggiori dimensioni, ripristinano la struttura ottimale del terreno e favoriscono l'aerazione e il drenaggio e di conseguenza l'ulteriore crescita delle radici.

Come per tutte le colture erbacee è molto importante effettuare un primo trattamento alla lavorazione, a cui seguono un trattamento prima della semina ed eventualmente un altro alla rincalzatura.

È consigliato, inoltre, applicare il prodotto su terreno umido al mattino presto o alla sera o in condizioni di cielo coperto; eventualmente va effettuata una leggera irrigazione preventiva. Dopo l'applicazione è bene irrigare nuovamente per portare la soluzione nei primi centimetri di profondità.

Il prodotto è compatibile con i più comuni erbicidi, fungicidi e fertilizzanti.

 

Seaweed Mix®, il prodotto naturale ideale per l'agricoltura biologica

Seaweed Mix® è un formulato naturale ad altissima concentrazione ottenuto da crema ed estratti di Ascophyllum nodosum e Laminaria digitata.

Contiene, in forma metabolicamente attiva, sostanze di crescita naturali, vitamine, enzimi, peptidi, peptoni, aminoacidi liberi, alginati, oligosaccaridi oltre a sostanze fitocromatiche e carboidrati di pronta e completa assimilazione, che esplicitano la loro efficacia sia per via fogliare che radicale.

Seaweed Mix® influisce positivamente sullo sviluppo vegetativo e produttivo delle piante e soprattutto sulla qualità delle produzioni: migliora la resistenza della pianta alle fisiopatie da squilibri o da stress; aumenta la consistenza, il colore e la fragranza delle produzioni; agisce positivamente sul contenuto di amido e zuccheri; migliora la serbevolezza dei frutti.

In orticoltura può essere applicato per via fogliare a dosi comprese tra 150 e 300 millilitri ad ettolitro effettuando almeno tre trattamenti a distanza di 10-15 giorni iniziando dal momento del trapianto o dalla comparsa delle prime 2-3 foglie vere. Può essere applicato anche per via radicale a dosi comprese tra 1 e 1,2 litri per mille metri quadri.

 

Alga Ca® aumenta la disponibilità di calcio

È un concime liquido semplice, composto da una soluzione di nitrato di calcio. Alga Ca®, per la presenza di estratti concentrati di alghe marine del genere Laminaria digitata e per l'elevato contenuto di calcio, è particolarmente indicato per prevenire e curare numerose fisiopatie derivanti dalla indisponibilità dell'elemento calcio.

Alla base del prodotto c'è una elevata dotazione in alginati (per una migliore veicolazione dei nutrienti all'interno della foglia), in vitamine ed oligosaccaridi (per incrementare la resistenza agli stress ambientali e fisiologici) ed in microelementi.

Su cucurbitacee va applicato per via fogliare alla dose di 3 litri ad ettaro: un trattamento prima di ogni fioritura e ad allegagione avvenuta.

 

La linea Sprühdünger®: fertilizzanti speciali per la nutrizione delle colture

Sotto il nome di Sprühdünger® ricade una tipologia di formulati ad elevata concentrazione contenenti sia gli elementi fondamentali come azoto, fosforo e potassio, che i principali elementi minori della fertilità sotto forma chelata. La linea Sprühdünger® ha infatti il compito di prevenire le insorgenze di carenze nutrizionali.

I prodotti della linea Sprühdünger® si distinguono per l'elevata efficienza conseguente ad un rapido e completo assorbimento, sia per la bassa conducibilità della soluzione di impiego e per l'assenza di cloruri che per la presenza di particolari attivatori. A tre ore dalla somministrazione, tutti gli elementi contenuti nel prodotto sono completamente assimilati e quindi una eventuale pioggia non ha più alcuna azione dilavante su di essi.

In particolare si consigliano i seguenti tipi per l'orticoltura:

  • Sprühdünger® tipo 26, ad elevato contenuto di fosforo e potassio, è particolarmente indicato quando la coltura si trova in fase produttiva;
  • Sprühdünger® tipo 27, ad elevato contenuto di azoto, favorisce lo sviluppo rapido, uniforme e rigoglioso delle colture ed è quindi maggiormente indicato nelle fasi iniziali di crescita;
  • Sprühdünger® tipo 30, a basso contenuto di azoto ed elevato di potassio, favorisce lo sviluppo dei tessuti di sostegno, induce una maggiore resistenza alla siccità così come al freddo e migliora le caratteristiche organolettiche dei frutti. In orticoltura stimola una elevata e prolungata fioritura seguita da una fruttificazione abbondante e di elevato standard qualitativo.

 

Questi prodotti possono essere applicati in serra per via fogliare alla dose di 50 grammi per ettolitro o in fertirrigazione a dosi comprese tra 1 e 5 chilogrammi per mille metri quadri. In pieno campo invece sono applicati per via fogliare a dosi comprese tra 1 e 2 chilogrammi ad ettaro.

Auxiger® LG: migliora l'allegagione e la qualità dei frutti

Auxiger® LG è un fitoregolatore liquido ad azione allegante, stimolante e cicatrizzante, basato su due principi attivi di natura auxinica. Il prodotto è in grado di migliorare l'allegagione e la qualità dei frutti, specialmente nelle varietà soggette a scarsa allegagione. Se applicato per via radicale, favorisce inoltre l'ingrossamento degli ortaggi da frutto.

Auxiger® LG è impiegato, come allegante, in fase di fioritura ripetendo il trattamento in corrispondenza delle fioriture successive per le varietà rifiorenti o intervenendo ad intervalli regolari distanziati di una settimana. L'applicazione sui frutti stimola l'accrescimento, l'aumento di pezzatura e la precocità di maturazione.

Su zucchino è prevista l'applicazione per via fogliare a dosi comprese tra 50 e 70 millilitri ad ettolitro. Si consiglia di effettuare i primi trattamenti ai dosaggi più bassi e di proseguire con i trattamenti ad intervalli di 8-10 giorni aumentando progressivamente il dosaggio sino a raggiungere la dose massima.

L'applicazione per via radicale a 200 millilitri su mille metri quadri prevede un primo trattamento alla comparsa dei primi fiori chiusi. Dopo di che va ripetuto ogni sette giorni fino alla fine del ciclo.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 277.056 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner