Forthial®, attivatore della fisiologia dei cereali

A base di GoActiv®, il fisioattivatore per i cereali di Upl è sviluppato per attivare la fisiologia della pianta nelle fasi quali accestimento e spigatura, migliorando la resa finale della coltura in termini di qualità e quantità della granella

Contenuto promosso da UPL Italia
frumento-tramonto-grano-campo-by-piotr-krzeslak-adobe-stock-750x500.jpeg

Forthial permette, a seconda della fase fenologica in cui viene applicato, di promuovere lo sviluppo della coltura (Foto di archivio)
Fonte foto: © Piotr Krzeslak - Adobe Stock

Il gruppo Upl - da azienda impegnata nello sviluppo di soluzioni sostenibili per l'agricoltura e con un portfolio completo per affrontare tutte le esigenze in evoluzione degli agricoltori, dalle sementi passando per i mezzi di difesa sino ai servizi digitali - continua il percorso di sviluppo di mezzi tecnici per la biostimolazione e per la gestione degli stress ambientali solcato da Goemar, azienda pioniera nel settore degli estratti algali, ora parte del gruppo Upl, che da 50 anni è impegnata nella ricerca e sviluppo di soluzioni a base di Ascophyllum nodosum.

Forthial® è un innovativo fisioattivatore per i cereali a base di GoActiv®, soluzione di filtrato di crema derivata dell'alga bruna Ascophyllum nodosum, con l'aggiunta di azoto (6.2%) e magnesio (9%) sviluppato per attivare la fisiologia della pianta nelle fasi critiche quali accestimento e spigatura, migliorando quindi la resa finale della coltura in termini di qualità e quantità della granella.

GoActiv® è alla base delle soluzioni tecniche di casa Goemar, generato dalle alghe della Bretagna con un processo produttivo unico e brevettato, che preserva le importanti caratteristiche qualitative della materia prima cresciuta in condizioni ambientali estreme, tramite un'estrazione a freddo, senza l'impiego di solventi.

GoActiv® associato all'azoto e al magnesio presenti in Forthial, promuove l'assorbimento dei minerali necessari per lo sviluppo vegetativo, stimolando la pianta alla produzione degli enzimi necessari all'assorbimento dei nutrienti, come la nitrato reduttasi e la fosfatasi, assicurando quindi una migliore nutrizione e traslocazione degli elementi dalle radici sino alle estremità fogliari ed ottimizzando quindi il nostro apporto di concimi sulla coltura.

A testimonianza del miglioramento dello stato nutrizionale, oltre ai dati di campo (ottenuti su frumento tenero) che hanno dimostrato l'aumento del contenuto di azoto (+11%), fosforo (+13%), zolfo (+7%), si può osservare un importante effetto reinverdente sulla coltura che dimostra l'aumento della sintesi di clorofilla (+7,1% medio con tecnologia N-Tester su 40 prove).

Forthial permette, a seconda della fase fenologica in cui viene applicato, di promuovere lo sviluppo della coltura. In concomitanza dell'accestimento permette quindi di migliorarlo, ottenendo quindi più spighe per metro quadro, mentre se applicato nelle fasi successive migliora la fioritura e lo "stay green" della foglia a bandiera, aumentando di conseguenza la qualità e la quantità della granella.
I risultati in campo ottenuti da prove con centri di saggio autorizzati si riflettono anche sull'aumento in termini di contenuto proteico della granella. 

A seguito di ulteriori prove effettuate con centri di saggio autorizzati, Forthial è risultato perfettamente compatibile e miscibile con i principali erbicidi, fungicidi ed insetticidi autorizzati su cereali, in modo tale da essere versatile e pratico nell'utilizzo in concomitanza con i trattamenti di difesa effettuati di prassi sulla coltura.