Vite da vino e cambiamento climatico, gli strumenti per il futuro

Valagro organizza, per il prossimo 24 novembre, un webinar per scoprire le soluzioni di oggi e del futuro e per continuare a produrre uva e vino di alta qualità

Contenuto promosso da Valagro
vite-vigneto-sangiovese-uva-vitivinicoltura-by-gentelmenit-fotolia-750.jpeg

Appuntamento online alle ore 15:00 (Foto di archivio)
Fonte foto: © gentelmenit - Fotolia

Il modello della qualità dei vini si basa sulla relazione tra vitigno e territorio; il cambiamento climatico può modificare questo legame. Di questo si parlerà il prossimo 24 novembre, a partire dalle ore 15:00, durante il webinar organizzato da Valagro

Rivolto agli agricoltori delle due grandi nazioni produttrici di vino, Italia e Francia, l'incontro sarà bilingue con la traduzione simultanea.

Per scoprire le soluzioni di oggi e del futuro e per continuare a produrre uva e vino di alta qualità, registrati al webinar


Il programma

L'incontro avrà come focus gli "Strumenti per il futuro da Italia e Francia".
Il primo intervento "Viticultura, clima e adattamento. Quale sarà il futuro?" sarà a cura di Alessandra Biondi Bartolini, agronoma e direttrice scientifica della rivista trimestrale Millevigne. 

Successivamente prenderà la parola Jean-Christophe Payan, agronomo presso l'Institut Français de la Vigne et du Vin, e illustrerà i "Metodi per misurare lo stress idrico e le soluzioni per ridurne gli effetti: irrigazione e altri sistemi".

David Cambri, global head of market development di Valagro, spiegherà ai partecipanti "I biostimolanti come componente strutturale e non più eccezionale dei moderni piani di gestione della vite".

"I biostimolanti come strumenti per affrontare il cambiamento climatico" sarà invece l'intervento in chiusura a cura di Cédric Fortoul, market development manager di Valagro France.