NPK Original Gold®: l'ideale per le colture orticole e i giovani impianti

La soluzione fertilizzante di Compo Expert è a base di azoto a lenta cessione Isodur®, potassio, fosforo ad alta solubilità, magnesio e microelementi

Contenuto promosso da Compo Expert Italia
npk-original-gold-fertilizzante-redazionale-aprile-2021-compo-expert.png

Sostiene l'attività vegetativa nei giovani impianti contribuendo alla formazione di piante robuste e un apparato radicale ben sviluppato

L'apporto dei principali elementi nutritivi all'impianto delle colture orticole e sui giovani impianti delle colture viticole e fruttifere è essenziale per un buon attecchimento e per un rapido sviluppo della coltura. NPK Original Gold®, è da sempre considerato il prodotto granulare più adatto per questo scopo.

Grazie all'azoto a lenta cessione Isodur® si ottengono minori perdite per dilavamento e volatilizzazione garantendo una maggiore efficienza fertilizzante e dunque un ridotto impatto sull'ambiente. Isodur® è una molecola organica di sintesi con proprietà costanti e ben definite, non igroscopica e con basso indice di salinità che costituisce nel terreno una riserva di azoto non dilavabile. Una volta disciolto nel terreno, Isodur® non lascia composti insoluti ma cede tutto l'azoto che contiene in maniera graduale e nelle forme disponibili per le piante in tempi utili per l'assorbimento. Inoltre, dalla degradazione dell'Isodur®, si libera acido isobutirrico ed energia che supportano l'attività microbica del suolo.

Il potassio interamente da solfato riduce al minimo la salinità del fertilizzante, elimina l'apporto di cloro, riduce i rischi di fitotossicità su terreni salini o su specie sensibili al cloro e svolge un'azione acidificante.

Il fosforo ad alta solubilità (85%), maggiormente disponibile per l'assorbimento, favorisce l'attività e lo sviluppo radicale.

La presenza di magnesio e dei microelementi previene i fenomeni di carenza (clorosi) e migliora l’efficienza fotosintetica.

Tra i diversi concimi azotati, NPK Original Gold® ha il più basso indice di salinità e per questo può essere impiegato senza problemi anche su colture particolarmente sensibili. Inoltre, può essere utilizzato nella concimazione di base delle colture pacciamate prima della stesura del telo.

Nei giovani impianti sostiene l'intensa attività vegetativa di questa fase dello sviluppo contribuendo alla formazione di piante robuste, con un apparato radicale ben sviluppato e un'impalcatura idonea a costituire rapidamente la forma di allevamento prescelta.

Scarica la brochure e visita il sito di Compo Expert
Per maggiori informazioni: info.compo-expert@compo-expert.com
Segui l'azienda su Facebook e su Instagram