La pesca, frutto dell'immortalità

IlsaC-on è il biostimolante 100% vegetale di Ilsa che, distribuito a partire dalla fase di fioritura, permette di favorire l'allegagione, l'aumento della pezzatura e della qualità finale dei frutti

Contenuto promosso da ILSA
pesche-fonte-ilsa1.jpg

Per pesche ricche in sostanze nutritive è necessario adottare in campo precise tecniche di concimazione

La pesca, originaria della Cina, è ricca in vitamine (alto contenuto in vitamina C, K, B1, B2, PP, E, A), proteine, fibre e in elementi minerali (K, Mn, Fe, Mg, P, S e Ca). Grazie alle sue caratteristiche organolettiche è sopranominata "frutto dell'immortalità".
Questo elisir naturale di lunga vita, oltre a contenere nutrienti che gli conferiscono caratteristiche tonificanti, ha proprietà diuretiche grazie alla presenza di acidi organici (citrico, tartarico e malico), in grado di eliminare le tossine dal nostro organismo. Oltre a ciò, gli acidi organici rendono la pesca un frutto prezioso nella dieta di chi soffre di digestione e di disturbi di circolazione.
Infine, la pesca contiene zuccheri semplici che sono facilmente assimilabili dal nostro organismo e sono a basso contenuto calorico (41 Kcal per ogni 100 grammi di polpa fresca). Il consumo di una pesca al giorno corrisponde al 15% del fabbisogno giornaliero del nostro corpo in vitamina C. Dalla ricerca scientifica è stata confermata l'importanza della vitamina C nel favorire il trasporto e l'assorbimento del ferro nel sangue, nel fortificare le ossa, nel difendere il nostro organismo da infezioni e nell'avere un'azione antiossidante che contribuisce alla riduzione del rischio di tumori.

Tra pesche, percoche e nettarine, le varietà sono tantissime e altrettanti sono gli impieghi.
Il frutto può essere consumato fresco, sciroppato, in succo e in confettura perchè ha la peculiarità di mantenere inalterate le sue caratteristiche organolettiche e benefiche per molto tempo. Per cui, pur concentrando la produzione dei frutti in luglio e agosto, essi rappresentano una risorsa per tutto l'anno.

Leggi anche: Mai più frutta senza sapore con i biostimolanti naturali di Ilsa


La conduzione del pescheto

Per avere pesche ricche in sostanze nutritive è necessario adottare in campo precise tecniche di concimazione.
L'azoto è un elemento nutritivo essenziale, in quanto il pesco è tra le piante da frutto con il più alto fabbisogno di questo elemento. L'azoto è importante sia per la fase di crescita vegetativa che per la fase di ingrossamento dei frutti, che poi incidono sulla resa produttiva, specialmente nelle coltivazioni precoci. La qualità dell'azoto distribuito è essenziale, in particolare azoto organico non soggetto a perdite per lisciviazione e/o volatilizzazione e quindi, tutto disponibile per le piante.
Impiegando azoto organico a bassi dosaggi si apportano solo quelle unità di azoto necessarie per soddisfare il fabbisogno delle piante, con vantaggi a livello ambientale, perché non si ha nessun rischio di inquinamento delle falde acquifere, e a livello economico, con un risparmio sui costi di trattamento.

Anche l'apporto (per via fogliare e/o in fertirrigazione) di altri macro e oligoelementi, quali fosforo, potassio, calcio, magnesio, ferro, zinco è importante per prevenire fenomeni di ingiallimenti fogliari, per incrementare la fotosintesi clorofilliana, per migliorare le caratteristiche organolettiche dei frutti e anche in questo caso l'origine delle sostanze nutritive somministrate è fondamentale.

Le specialità nutrizionali e i biostimolanti di Ilsa ricchi in elementi nutritivi, amminoacidi levogiri, triacontanolo organico, e altre sostanze bioattive, sono caratterizzate da un rapido assorbimento da parte della pianta e stimolano il metabolismo vegetale (fotosintesi, divisione cellulare, tolleranza agli stress abiotici, ecc.).

Le specialità nutrizionali e i biostimolanti Ilsa sono divisi in due gruppi:
  • i concimi solidi a base di Agrogel® (gelatina idrolizzata per uso agricolo),
  • quelli liquidi a base di Gelamin® (gelatina fluida per uso agricolo) e di Idrolizzato enzimatico di Fabaceae (con Triacontanolo naturale e altre sostanze bioattive), insieme agli estratti vegetali del programma Viridem.

La loro straordinaria efficienza nutrizionale e stimolante è dovuta alla tipologia di materie prime utilizzate e ai processi unici di idrolisi, termica per i prodotti solidi a base di Agrogel®, enzimatica per i prodotti liquidi a base di Gelamin® e idrolizzato enzimatico di fabaceae e in estrazione con CO2 supercritica per gli estratti vegetali. Processi completamenti naturali, molto efficienti e a bassissimo impatto ambientale.

I prodotti Ilsa sono ricchi in azoto organico a lento rilascio nel suolo, amminoacidi in forma levogira e triacontanolo naturale caratterizzati da un rapido assorbimento sia fogliare che radicale.

Pesco in fiore


Benessere dei pescheti grazie ai biostimolanti Ilsa

La qualità dei frutti dipende anche dal benessere delle piante. Piante vigorose e sane riescono a svolgere regolarmente le loro attività metaboliche e sono in grado di assorbire e di distribuire in maniera equilibrata i nutrienti nei vari organi della pianta aumentando la resa finale e la qualità del raccolto (consistenza, aromi, zuccheri, ecc.).
I biostimolanti consentono alle piante di superare al meglio le situazioni di stress abiotico che si possono verificare, come siccità, salinità, vento, sbalzi di temperatura, ecc. e per questo motivo il loro utilizzo a basse concentrazioni consente sia di favorire una crescita vigorosa delle piante che di aumentare la resa finale e i parametri qualitativi dei frutti.

IlsaC-on è un biostimolante 100% vegetale a base di Idrolizzato enzimatico di Fabaceae del programma Viridem di Ilsa, che distribuito a partire dalla fase di fioritura, permette di favorire l'allegagione, l'aumento della pezzatura e della qualità finale dei frutti. Inoltre, le molecole bioattive ad azione stimolante attivano i meccanismi di riposta delle piante a situazioni di stress abiotico in modo che il pesco possa esprimere così tutto il suo potenziale vegeto-produttivo, senza ricorso a fitormoni di sintesi o prodotti chimici.

IlsaC-on è miscibile con tutti i prodotti presenti in commercio (fertilizzanti, fitosanitari, ecc.), perciò è possibile utilizzarlo in associazione ai trattamenti contro oidio, bolla, moniliosi, corineo, cocciniglia, tripidi, Cydia molesta, Anarsia lineatella e altri patogeni.
IlsaC-on permette un risparmio sui costi dei trattamenti e aumenta l'efficacia del trattamento fitosanitario grazie alla sua capacità di favorire l'assorbimento da parte della pianta.

Il miglioramento "naturale" della qualità finale delle pesche influisce anche sulla loro conservazione. I frutti mantenendo le loro caratteristiche organolettiche più a lungo consentono al consumatore finale di assaporarli per più tempo e ai coltivatori e alle imprese di condizionamento e conservazione di gestirli più facilmente e in modo totalmente ecosostenibile.
IlsaC-on aiuta il pesco e i coltivatori a fare bene il loro lavoro.

IlsaC-on

Per vedere e scaricare tutti i dettagli relativi ai nostri prodotti vai sul sito www.ilsagroup.com nella sezione Nutrizione. Potrai scoprire inoltre la gamma delle Specialità nutrizionali e dei biostimolanti del programma Viridem e registrandoti ricevere documentazione tecnica di approfondimento.