Mater-Bi e Compo Expert, l'offerta per una pacciamatura sostenibile

L'azienda, in collaborazione con Novamont, rende disponibile il telo per la pacciamatura biodegradabile in suolo

Contenuto promosso da Compo Expert Italia
mater-bi-telo-pacciamatura-biodegradabile-gennaio-2021-fonte-compo-expert.png

Le tecnologie Compo Expert quali Poligen W3, Net ed Isodur® sono presenti nelle gamme DuraTec®, NovaTec®, e NPK Original Gold®

L'offerta Compo Expert si è sempre contraddistinta per la presenza di tecnologie frutto della ricerca e sviluppo internazionale che consentono di ottimizzare le risorse, evitare sprechi e proporre soluzioni più sostenibili dal punto di vista economico ed ambientale.

La moderna agricoltura, confermato anche dalla nuova strategia Farm to fork a livello europeo, sta promuovendo un sistema alimentare più sano e sostenibile, il cui obiettivo è quello di portare nel settore primario risorse rinnovabili utili a ridurre le emissioni di CO2, minimizzare la produzione dei rifiuti e promuovere la sostenibilità anche economica dell'intero ciclo produttivo.
Proprio in direzione di questa visione Compo Expert, in collaborazione con Novamont, rende disponibile per i suoi clienti il telo in Mater-Bi per la pacciamatura biodegradabile in suolo, in conformità con i principali standard europei.
 

L'importanza di una nutrizione evoluta nel contesto della pacciamatura

Nelle colture orticole o negli impianti di giovani piante la pacciamatura è una pratica essenziale per controllare le erbe infestanti, mantenere l'umidità del suolo e contenere gli sbalzi termici.
Tuttavia, al momento dell'impianto, è importante fornire i giusti elementi nutritivi per sostenere in maniera graduale la crescita delle giovani piante, evitando eccessi di salinità, ottimizzando il numero degli interventi e riducendo al minimo l'inquinamento ambientale.

Le tecnologie Compo Expert quali Poligen W3, Net ed Isodur®, presenti nelle gamme DuraTec®, NovaTec®, e NPK Original Gold®, sono le soluzioni ideali e complementari con la pratica della pacciamatura come concimazione di base in quanto consentono di:
  • apportare tutta la necessaria quantità di azoto all'impianto;
  • ridurre il numero di applicazioni;
  • minimizzare problematiche alle colture grazie alla bassa salinità;
  • evitare l'inquinamento (nessuna perdita per dilavamento dell'azoto).


Scarica la brochure
Per maggiori informazioni: info.compo-expert@compo-expert.com oppure segui l'azienda su Facebook e Instagram.